Agosto 10, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Xi lascia la Cina continentale per la prima volta dal 2020

Credito…Kin Cheung / Associated Press

La tenuta di Ping Shek è stata a lungo una calamita Instagrammer desiderosi di scattare istantanee del cielo incorniciato sui quattro lati dalle svettanti torri residenziali del complesso residenziale.

Venerdì scorso, centinaia di bandiere cinesi cremisi sono apparse sui balconi bianchi di due edifici di 28 piani nel complesso. Ogni bandiera cinese era affiancata da due bandiere di Hong Kong, raffiguranti l’emblema della città: un fiore di bauhinia bianco con una stella su ogni petalo.

Un’associazione pro-Pechino ha distribuito le bandiere in diversi progetti abitativi, secondo un quotidiano statale di Hong Kong, Ta Kung Pao. Il mare particolarmente abbondante di bandiere a Ping Shek divenne presto il discorso della città.

La gente si recava a Ping Shek, casa di circa 30.000 residenti che vivono in quasi 4.500 appartamenti sottoscritti dal governoper fotografare lo spettacolo, e gli abitanti del quartiere industriale hanno ammirato l’esposizione nei cortili della piazza.

“È raro vedere questo tipo di cultura a Hong Kong”, ha detto Grace Zhang, una residente di 35 anni che si è trasferita in città dalla vicina provincia del Guangdong, nella Cina continentale, quasi un decennio fa.

Ha detto che suo figlio di 8 anni aveva appreso del passaggio di consegne in classe e che voleva scattargli una foto per celebrare l’occasione.

Lam Yu, un venditore di 62 anni di attrezzature per l’ingegneria meccanica, ha fatto visita per vedere le bandiere. Allungò il collo e inclinò lo smartphone verso il cielo per scattare foto.

READ  Il fuoco della spazzola brucia nell'area di Laguna Beach - NBC Los Angeles

Per lui, il passaggio di consegne significava la fine dell’essere un cittadino di seconda classe nella sua stessa città, ha detto, aggiungendo che è stato difficile guardare le persone britanniche ottenere posizioni decantate nel servizio civile mentre i locali più qualificati di Hong Kong sono stati ignorati.

Inizialmente preoccupato per come le politiche del Partito Comunista avrebbero influenzato le prospettive della città, Mr. Lam ha detto che alla fine è stato spazzato via dall’ascesa economica della Cina.

“Non c’è modo che tu possa guardare allo sviluppo della Cina e non sentirti orgoglioso”, ha detto. “A meno che non ti consideri cinese.”

Tuttavia, non tutti sembravano apprezzare la dimostrazione di fedeltà a Pechino. Alcuni residenti hanno appeso lenzuola che spezzavano lo schema delle bandiere.

Elsie Leung, una guardia di sicurezza in pensione di 63 anni, si è lamentata del fatto che il suo edificio in un isolato vicino non poteva essere addobbato con bandiere perché i residenti si erano lamentati.

Sebbene diversi conoscenti della sua chiesa fossero emigrati, ha detto, si sentiva positiva per il futuro della città.

Eppure, la signora Leung si sentiva a disagio per la soppressione delle libertà, soprattutto dopo la chiusura di organi di informazione indipendenti e l’arresto del cardinale Joseph Zen ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale. Il cardinale era un leader in a organizzazione di assistenza legale che ha fornito supporto alle persone arrestate per aver protestato.

“Se dici la cosa sbagliata, potresti essere arrestato”, ha detto.

La polizia ha detto domenica mattina presto che stavano indagando su segnalazioni di bandiere deturpate o rubate da Ping Shek e da un altro complesso nelle vicinanze. Non sono stati effettuati arresti, ma tutte le bandiere erano state rimosse lunedì mattina.

READ  Il rublo russo tocca nuovi minimi nel commercio volatile