Maggio 25, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

USA – Panama: qualificazioni ai Mondiali 2022 – in diretta! | Calcio

Beau sarà qui a breve. Nel frattempo, ecco una rapida anteprima del gioco di oggi per gentile concessione dei nostri amici dell’Associated Press:

Con due partite rimaste alle qualificazioni ai Mondiali, gli Stati Uniti si scontrano con una resa dei conti Panama a Orlando sapendo che vincere l’ultima partita casalinga sarà fondamentale prima di andare in trasferta per la finale.

Suona familiare?

Gli Stati Uniti hanno battuto i panamensi per 4-0 nell’ottobre 2017 quando Christian Pulisic ha segnato il primo gol e impostato il secondo. Avendo bisogno solo di un pareggio quattro giorni dopo, gli americani hanno floppato una sconfitta per 2-1 a Trinidad e Tobago, un punto più basso nel calcio americano che ha posto fine a una serie di sette presenze consecutive in Coppa del Mondo.

“Ogni partita ha una pressione, una pressione diversa e, naturalmente, lo sentiamo”, ha detto sabato il portiere Zack Steffen. “Siamo consapevoli delle emozioni, delle nostre emozioni che ci entrano, e si tratta solo di mettere quelle in secondo piano e andare là fuori e giocare al gioco che abbiamo giocato per tutta la vita”.

Il Canada guida le qualificazioni a Concacaf con 25 punti e gli Stati Uniti sono secondi con 22, davanti al Messico per differenza reti. Il Costa Rica è quarto con 19 e Panama quinto con 18. Le prime tre nazioni si qualificano per la Coppa del Mondo di quest’anno e il quarto posto avanza ai playoff contro il campione dell’Oceania, probabilmente la Nuova Zelanda.

Gli Stati Uniti possono conquistare domenica con una vittoria e il Costa Rica non riesce a vincere a El Salvador, o con un pareggio se Los Ticos perdere. Un pareggio negli Stati Uniti non garantirebbe niente di peggio del posto nei playoff. Con una differenza di più nove gol rispetto ai più due del Costa Rica, una vittoria metterebbe gli Stati Uniti in grado di dirigersi verso il Costa Rica al massimo che ha bisogno di evitare una sconfitta sbilenca.

READ  L'avorio di mammut è stato recuperato da un luogo impossibile: il fondo del mare

“È davvero importante non anticipare noi stessi”, ha detto l’allenatore degli Stati Uniti Gregg Berhalter. “So che ci sono delle somiglianze con l’ultima volta, ma non vediamo l’ora. Non credo che questo sia un gruppo che guarda indietro. Riconosciamo ciò che è successo in passato. Fa parte di ciò che siamo come giocatori e programma della nazionale maschile degli Stati Uniti. Lo riconosciamo, ma dobbiamo forgiare il nostro percorso e domani è un buon momento per farlo. ”

Il portiere Matt Turner, il terzino destro Sergino Dest, il difensore centrale Chris Richards e i centrocampisti Weston McKennie e Brenden Aaronson sono infortunati, il terzino destro di riserva DeAndre Yedlin e l’ala Tim Weah sono squalificati e il terzino destro n. 3 Reggie Cannon è fuori per Covid-19. Shaq Moore è stato portato dalla Spagna per incontrare la squadra a Orlando e sembrava probabile che iniziasse come terzino destro.

Gli Stati Uniti stanno uscendo dallo 0-0 di giovedì contro il Messico in quota a Città del Messico, quando gli americani hanno avuto le migliori possibilità. Gli Stati Uniti hanno seguito il massimo emotivo di una vittoria casalinga su El Tri a novembre con un pareggio accidentato per 1-1 in casa della Giamaica.

“Era solo un’atmosfera completamente diversa, e sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, una partita brutta e qualcosa che dovevamo superare”, ha detto Steffen. “Questa volta penso che ottenere un punto ad Azteca, tutta l’energia e le emozioni esercitate lì, non siamo andati troppo in alto, non siamo andati troppo in basso. Tornando a Orlando, dove siamo tutti concentrati, solo per rimanere nel momento”.