Maggio 27, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Ultime notizie sulla guerra Ucraina-Russia: Kiev scossa da esplosioni, attacchi a colpi di arma da fuoco mentre le forze del Cremlino si avvicinano

MOSCA – Le proteste di massa spontanee sono illegali in Russia, quindi le persone in tutto il paese sono diventate creative sabato, manifestando la loro opposizione a una guerra che ha sconvolto i liberali e sconvolto la sua confortevole classe urbana.

Alcuni hanno organizzato picchetti individuali, tenendo manifesti contro la guerra mentre erano in piedi da soli in una strada fuori dalla camera bassa del parlamento russo a Mosca e nelle piazze delle città intorno alla Russia – l’unica forma di protesta legale fino a marzo 2020, quando le autorità hanno escluso anche quella a causa della pandemia .

Altri hanno adottato la filosofia della forza nei numeri: in centinaia hanno marciato a Ekaterinburg gridando “No alla guerra!” secondo il canale Telegram Avtozak Live.

E altri hanno giocato a gatto e topo con la polizia. Invece di ammassarsi in un posto – difficile a Mosca o St. A San Pietroburgo, dati i massicci dispiegamenti della polizia antisommossa, molte proteste erano minori, alcune solo poche decine di persone, che si spostavano da un luogo all’altro per evitare l’arresto.

Anche così, sabato più di 325 manifestanti sono stati arrestati in 30 città e paesi della Russia, quasi la metà a Mosca, secondo il gruppo per i diritti umani OVD-Info. Nei tre giorni dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina, più di 2.776 persone sono state arrestate durante le proteste in tutto il Paese.

Un gruppo di anonimi St. I manifestanti di Pietroburgo hanno indossato maschere e felpe con teschio per organizzare una manifestazione in un cimitero, portando cartelli con slogan “Non hanno abbastanza corpi” e “Non ci sono patrioti tra i morti”, il sito web di notizie Vot Tak segnalato.

READ  Elon Musk ha privato Twitter in un accordo da 44 miliardi di dollari

Invece di tenere un poster, l’artista Anzhela Aganina indossava una tradizionale camicia ucraina e si trovava in una strada di Mosca, trecce bionde mozzate e fiori disposti ai suoi piedi, secondo al sito di notizie in linea SotaVision.

A S. A San Pietroburgo, la polizia ha portato via una giovane donna che trasportava una tote bag nera con la scritta “Niente guerra”, ha riferito il sito.