Gennaio 29, 2023

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Twitter sospende l’account che ha tracciato il jet privato di Musk, nonostante la promessa di “libertà di parola” del miliardario



Cnn

Twitter mercoledì ha sospeso definitivamente un account che tracciava la posizione del jet privato di Elon Musk, nonostante il mese scorso il proprietario della società di social media avesse dichiarato: “Il mio impegno per la libertà di parola si estende anche al non vietare all’account di seguire il mio aereo, anche se si tratta di un diretto rischio per la sicurezza personale”.

Il Account @ElonJetche aveva accumulato più di 500.000 follower, è stato rimosso poiché la società ha pubblicato un nuova serie di editti che sembrava essere progettato specificamente per giustificare la rimozione dell’account di tracciamento del jet. La mossa arriva dopo che Musk ha ripristinato i precedenti trasgressori delle regole di Twitter e ha smesso di applicare le politiche della piattaforma che proibiscono la disinformazione di Covid-19.

L’account @ElonJet, gestito da Jack Sweeney, uno studente universitario della Florida di 20 anni, ha utilizzato le informazioni di tracciamento dei voli pubblicamente disponibili per creare un bot di Twitter che twittava ogni volta che il Gulfstream di Musk decollava e atterrava in un aeroporto. L’ultimo post dell’account prima della sospensione mostrava il jet di Musk che decollava da Oakland, in California, lunedì e atterrava a Los Angeles 48 minuti dopo.

Sweeney si è svegliato mercoledì mattina con un messaggio da Twitter che lo informava che @ElonJet era stato definitivamente sospeso. Più tardi nel corso della giornata anche il suo account personale e altri account di tracciamento dei jet che gestiva sono stati chiusi dalla società.

L’account era stato a lungo una spina nel fianco di Musk. Secondo gli screenshot che Sweeney ha condiviso con la CNN, Musk lo ha contattato lo scorso dicembre tramite un messaggio privato su Twitter chiedendogli: “Puoi rimuoverlo? È un rischio per la sicurezza”.

Sweeney, uno studente dell’Università della Florida centrale, ha ricordato la sua sorpresa nel ricevere il messaggio in un’intervista alla CNN mercoledì.

“Stavo per andare a dormire, ero in un normale dormitorio universitario e ricordo di aver detto al mio compagno di stanza: ‘Ehi, Elon Musk mi ha appena inviato un messaggio’.

Il miliardario ha quindi offerto a Sweeney $ 5.000 per chiudere l’account. Sweeney ha contrastato l’offerta, portandola a $ 50.000, scrivendo: “Sarebbe un grande supporto al college e forse mi permetterebbe di ottenere un’auto forse anche un [Tesla] Modello 3.” Dopo un po’ avanti e indietro, Musk ha risposto: “Non mi sembra giusto pagare per chiudere tutto”.

Sweeney ha detto di aver creato @ElonJet inizialmente perché era un fan di Musk. “Ti dà solo un’altra vista che molte persone non sanno dove [Musk] sta andando e potrebbe darti indizi su quali nuovi affari stanno succedendo “, ha detto.

Lo studente intraprendente crede di essere stato informato sabato che il suo account era stato preso di mira dalla direzione della società di social media.

Sweeney ha affermato di aver ricevuto un’e-mail da una persona anonima che si spacciava per un dipendente di Twitter che includeva uno screenshot che mostrava un messaggio aziendale interno da Ella Irwin, il nuovo responsabile della fiducia e della sicurezza di Twitter, che chiedeva al personale di “applicare immediatamente VF pesante a @elonjet”.

Nel gergo di Twitter, “VF” significa “filtro di visibilità” che limita la portata di determinati account.

La CNN ha tentato di raggiungere Irwin e Twitter per un commento.

Come parte della sua nuova politica annunciata mercoledì, Twitter ha affermato che “proibirà la condivisione della posizione live di qualcun altro nella maggior parte dei casi”.

“Puoi ancora condividere la tua posizione live su Twitter”, ha detto. “Anche i tweet che condividono le informazioni sulla posizione storica (non dello stesso giorno) di qualcun altro non sono vietati da questa politica.”

Muschio anche ha pubblicato la sua giustificazione per la nuova politica. “Qualsiasi account che doxxa le informazioni sulla posizione in tempo reale di chiunque verrà sospeso, poiché si tratta di una violazione della sicurezza fisica. Ciò include la pubblicazione di collegamenti a siti con informazioni sulla posizione in tempo reale. Pubblicare luoghi in cui qualcuno ha viaggiato con un leggero ritardo non è un problema di sicurezza, quindi va bene “, ha scritto.

Le restrizioni sulla condivisione della posizione non facevano parte delle politiche esistenti di Twitter fino a questa settimana.

I dati dell’Internet Archive mostrano che la società ha aggiornato la sua “informativa privata e politica sui media” per aggiungere una clausola che proibiva la condivisione dei dati sulla posizione in tempo reale, “rimuoveremo tutti i tweet o gli account che condividono la posizione in tempo reale di qualcuno”, si legge.

Alla domanda se avesse intenzione di conformarsi alla nuova politica, Sweeney ha detto alla CNN che avrebbe iniziato a ritardare la pubblicazione del luogo in cui si trovava il jet di Musk per 24 ore, “ma solo su Twitter”.

READ  Pelosi fa un viaggio senza preavviso per incontrare Zelensky a Kiev