Agosto 10, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Telescopio James Webb: streaming live della NASA delle prime immagini

Credito…Scansione di Mike Acs

Nel 2002, Sean O’Keefe, l’allora amministratore della NASA, annunciò che il prossimo telescopio dell’agenzia avrebbe preso il nome da James Webb, che guidava la NASA negli anni ’60, quando si stava preparando per far sbarcare le persone sulla luna. Era un convinto sostenitore della scienza spaziale.

Alcuni astronomi sono rimasti delusi dal fatto che non avrebbe preso il nome da un astronomo, mentre altri si sono opposti per motivi più seri, vale a dire che il sig. Webb ha avuto una certa responsabilità per un evento durante l’amministrazione Truman noto come Lavender Scare che ha portato all’eliminazione dei dipendenti gay e lesbiche dal Dipartimento di Stato. All’epoca, il sig. Webb era stato il sottosegretario di stato.

La questione ha acquisito importanza un anno fa quando quattro astronomi: Lucianne Walkowicz della JustSpace Alliance e Adler Planetarium di Chicago, Chanda Prescod-Weinstein dell’Università del New Hampshire, Brian Nord del Fermi National Accelerator Laboratory e dell’Università di Chicago e Sarah Tuttle dell’Università di Washington – ha pubblicato un editoriale su Scientific American, “Il telescopio spaziale James Webb deve essere rinominato.”

La NASA ha detto che avrebbe indagato sulle affermazioni e pubblicato un rapporto. Successivamente, lo scorso settembre, Bill Nelson, l’attuale amministratore della NASA ed ex senatore della Florida, ha annunciato di non aver ritenuto necessario cambiare il nome. Nessun rapporto è mai stato rilasciato, facendo infuriare i critici.

READ  Il leader della maggioranza al Senato Harry M., dietro la vittoria dei Landmark Democratic. Reed, 82 anni, è morto

A marzo, dopo il lancio del telescopio, La rivista Nature ha riportato sulla base delle richieste FOIA che la NASA aveva preso le accuse abbastanza sul serio che Paul Hertz, allora direttore dell’astrofisica della NASA, aveva scritto ad astronomi esterni chiedendogli se doveva cambiare il nome del telescopio. La risposta è stata no, ma non ha parlato con nessun astronomo LGBTQ.

La rivista ha anche riportato i record del caso di Clifford Norton. Era stato licenziato dalla NASA nel 1963, durante il sig. Il mandato di Webb – per essere gay, e il materiale d’archivio alludeva a “un’usanza nell’agenzia” di licenziare persone per attività omosessuale. Sig. Norton fece appello e vinse una causa storica contro tale discriminazione nel 1969.

Nel novembre del 2021, il comitato consultivo di astrofisica della NASA ha chiesto all’agenzia un rapporto più completo.

Sig. O’Keefe, l’ex amministratore, ha difeso la sua scelta in una e-mail.

“Probabilmente, se non fosse per la determinazione di James Webb di realizzare la visione più audace del suo tempo, la nostra capacità di esplorare oggi sarebbe completamente diversa”, ha affermato Mr. disse O’Keefe.

Ma questo non è bastato alla critica. “Se non è responsabile delle cose brutte accadute mentre era al comando, perché è responsabile delle cose belle?” Dott. ha detto Prescod-Weinstein. “Sembra che ci sia un po’ di doppio pensiero qui, in cui le persone gli assegnano la responsabilità delle cose che amano della sua eredità e fanno finta che sia responsabile solo delle cose che gli piacciono”.

“I nostri telescopi, se devono prendere il nome da persone, dovrebbero prendere il nome da persone che ci ispirano a essere noi stessi migliori”, ha affermato il dott. Prescod-Weinstein ha aggiunto.

READ  La CIA afferma che la maggior parte dei casi di sindrome dell'Avana non sono causati da forze straniere