Novembre 26, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Si sentono esplosioni a Kiev mentre le truppe russe si avvicinano alla capitale dell’Ucraina

Venerdì le autorità ucraine hanno riportato un successo limitato nell’assicurare l’evacuazione dei civili ucraini dalle aree più colpite.

Intorno a Kiev, i volontari e le autorità locali sono stati in grado di aiutare altre migliaia di persone a fuggire dai distretti più colpiti a nord e ad ovest della città.

Nonostante i pesanti incendi in uscita e in arrivo, più di 22.000 persone sono state evacuate dopo tre giorni dai distretti di Vorzel, Hostomel, Bucha e Irpin, che hanno tutti visto vaste distruzioni e sono senza elettricità e acqua, ha affermato Oleksiy Kuleba, capo della Amministrazione regionale di Kiev.

Sabato, l’amministrazione avrebbe “creato nuove rotte per raggiungere le città che non potevamo ancora raggiungere per evacuare le persone”, ha aggiunto Kuleba.

La principale tra queste è la città di Borodianka, circa 25 chilometri (15 miglia) a nord-est di Kiev. È stato nuovamente bombardato venerdì mentre le forze russe continuano il loro tentativo di avvicinarsi alla capitale da nord.

Nel frattempo, un tentativo di evacuare più persone dalla città di Izium è stato “interrotto dagli occupanti russi”, ha affermato il governatore di Kharkiv. Ole Sinehubov in un post di Telegram.

“Abbiamo preparato 20 autobus e aiuti umanitari”, ha detto, aggiungendo che un “corridoio verde” è stato concordato e organizzato, ma a causa dei bombardamenti degli occupanti, non è mai stato lanciato.

Gli autobus sono stati bombardati e sono riusciti a malapena a voltarsi e tornare sani e salvi. Le prove dei bombardamenti possono essere viste sugli autobus, ha continuato.

Nel centro dell’Ucraina, le autorità hanno segnalato l’evacuazione riuscita di altre donne e bambini da Enerhodar – caduta nelle mani delle forze russe una settimana fa – e dai villaggi circostanti.

READ  Olimpiadi in diretta: neve a Pechino, highlights e notizie sul pattinaggio di velocità

La maggior parte degli sfollati in questa regione viene portata a Zaporizhzia prima di salire sui treni diretti all’Ucraina occidentale.

Sforzi di Mariupol: Il capo dell’amministrazione militare regionale di Zaporizhzhia, Oleksandr Starukh, ha affermato che i sacerdoti locali hanno unito gli sforzi per portare un convoglio di aiuti alla città portuale assediata di Mariupol.

Il ministro della Difesa ucraino Oleksii Reznikov ha descritto la situazione a Mariupol come molto difficile. Ha accusato i russi di bombardare la città anche durante i negoziati ufficiali.

Le autorità locali di Mariupol affermano che quasi 1.600 persone a Mariupol sono morte a causa dei bombardamenti e degli attacchi aerei contro la città.