Luglio 4, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Si dice che le cuffie AR di Apple utilizzino sensori 3D per il tracciamento delle mani

Secondo il ricercatore Ming-Chi Guo, il visore per realtà ibrida ampiamente diffuso di Apple utilizzerà sensori 3D per il tracciamento avanzato delle mani. macroemer e 9to5Mac. Si dice che l’auricolare abbia quattro set di sensori 3D rispetto alla singola unità dell’iPhone, che offre una maggiore precisione rispetto alla linea di fotocamere TrueDepth attualmente utilizzata per Face ID.

Secondo Quo, i sensori di luce integrati possono rilevare oggetti nelle mani e “cambiamento dinamico dei dettagli” e confrontare il modo in cui Face ID rileva le espressioni facciali che compongono animoji. “Catturare i dettagli del gesto della mano può fornire un’interfaccia uomo-macchina molto intuitiva e chiara”, scrive, dando l’esempio di un pallone virtuale che vola nella tua mano non appena i sensori rilevano che il tuo pugno non è più stato strappato. Guo crede che i sensori possano rilevare oggetti fino al 200 percento più lontani rispetto al Face ID dell’iPhone.

Cuffie Meta’s Quest Possibilità di monitoraggio manuale, Ma questa non è la caratteristica principale del sistema operativo e si basa su fotocamere monocromatiche convenzionali. La nota di Guo non specifica se l’auricolare di Apple utilizzerà controller fisici e tracciamento delle mani. Bloomberg segnalato Apple ha testato il rilevamento delle mani per il dispositivo a gennaio.

Anche Guo ne ha consegnati alcuni questa settimana particolari Cosa potrebbe venire dopo il primo auricolare di Apple. Mentre si aspetta che il primo modello pesi circa 300-400 grammi (0,66-0,88 libbre), il modello di seconda generazione “significativamente più leggero” con un sistema di batterie aggiornato e un processore più veloce dovrebbe essere pianificato nel 2024. Secondo Quo, Apple prevede che questo modello uscirà raramente l’anno prossimo e venderà circa tre milioni di unità entro il 2023. Il prodotto iniziale può essere molto costoso e mirato in anticipo agli adottanti.

READ  Il vaccino Covid-19 di Moderna riceve la piena approvazione della FDA