Maggio 24, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Sam Ryder è stato accolto con una doccia di lattina di birra dopo aver superato il 16° posto al Phoenix Open

SCOTTSDALE, Arizona. – Sam Ryder guardò il suo compagno di gioco Chris Kirk giocare per primo sull’iconica 16a buca del TPC Scottsdale durante il terzo round del WM Phoenix Open di sabato ed è stato in grado di leggere bene come stava giocando il green.

Quindi è salito al par-3, che stava giocando 124 yard, con un wedge di 54 gradi e ha segnato il tiro della sua vita professionale.

Ryder ha fatto la sua prima buca in uno in un evento sanzionato dal PGA Tour, e la celebrazione era ciò che ti aspetteresti da una buca con 20.000 fan nel pomeriggio, con ore di assorbimento alle spalle.

Lattine di birra sono piovute sul green, provocando un ritardo di circa 10-15 minuti mentre veniva sgomberato, quindi Kirk e Brian Harman potrebbe spegnersi. Sul tee box, il caddy di Ryder è saltato tra le sue braccia per dare il via alla celebrazione.

“Stavo guardando un po’ a destra e volevo in qualche modo scendere [Kirk’s] palla e forse è stato un tiro accidentale di una yarda o qualcosa del genere, ma non sembrava che si stesse muovendo troppo velocemente sulla telecamera quando l’ho visto, ma nell’aria sembrava semplicemente perfetto “, ha detto Ryder.

Anche dopo aver terminato il suo giro, il 32enne stava ancora venendo giù dalla scarica di adrenalina. “E ‘stato piuttosto pazzo”, ha detto.

È stata la prima buca in uno di Ryder da un evento dell’Hooters Tour in Florida, ha detto dopo il round. Ryder pensava che potesse essere stato nel 2014, ma, ha aggiunto, “non è paragonabile a questo”.

READ  La GPU M1 Max è valutata a $ 6000 Radeon Pro W6900X

È stata la decima buca in uno da quando il Phoenix Open si è trasferito al TPC Scottsdale nel 1987 e la prima da quando Francesco MolinariÈ nel 2015. È arrivato anche 25 anni dopo Tiger Woods ha raggiunto il suo buco in uno al Phoenix Open sabato del torneo del 1997. Le immagini dei fan sulle gradinate che lanciano lattine di birra sul green hanno riportato alla mente i ricordi della scatola del tee dopo quel famoso buco in uno.

“Onestamente è stato incredibile la rapidità con cui sono stati in grado di sollevare tutto. C’erano detriti ovunque e, sai, è stata una cosa così divertente ed eccitante e non volevo che nessun tipo di negatività mettesse in ombra qualcosa che era davvero così tanto divertimento e felicità e tutto il resto. Ma la troupe ha fatto un ottimo lavoro “, ha detto Ryder. “La rapidità con cui hanno ripulito tutto è stato piuttosto incredibile. Quindi, non hanno che il cappello per essere stati in grado di farlo e si spera che non si sia creato un ingorgo con il ritmo di gioco, ma tutto sommato penso che sia così è stata una cosa abbastanza positiva”.

Ryder ha intenzione di dare la palla ai suoi genitori, che stavano camminando con lui durante il round di sabato e hanno visto lo sparo di persona. Non era quasi possibile. Ryder ha passato la palla al suo caddie, che l’ha pulita e ha iniziato a restituirgliela. Ryder ha detto al suo caddy di metterlo in un’altra tasca della sua sacca da golf, ma quando lo ha fatto c’erano palline in quella tasca.

READ  Senato Democratici sull'orlo della sconfitta nella legge elettorale nonostante le frenetiche pressioni

Alla fine hanno capito qual era la palla giusta e l’hanno nascosta per tenerla al sicuro.

I piani di Ryder per celebrare la sua prima buca in uno nel PGA Tour sono stati sottomessi. Ha detto che comprerà da bere per il personale di manutenzione e il centro multimediale, ma cenerà solo con i suoi genitori e amici che sono in città. Poi si riposerà e cercherà di capire cosa è successo nelle altre 17 buche sabato, quando ha finito alla pari rimanendo 6 under per il torneo, lasciandolo a pari merito per il 29° posto.

“Non so se andrò al concerto di Kygo o qualcosa del genere stasera”, ha detto.