Novembre 30, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Putin dichiara annessioni illegali di 4 regioni ucraine: aggiornamenti in tempo reale

Credito…Foto della piscina di Dmitry Astakhov

Il presidente Vladimir V. Putin venerdì ha affermato che la Russia avrebbe preso il controllo di quattro regioni ucraine e ha denunciato gli Stati Uniti per “satanismo” in un discorso che ha segnato un’escalation nella guerra di Mosca contro l’Ucraina e ha posizionato la Russia, in termini nettamente conflittuali, a combattere un battaglia esistenziale con le élite occidentali che considerava “il nemico”.

Parlando a centinaia di legislatori e governatori russi in una grande sala del Cremlino, il sig. Putin ha detto che i residenti delle quattro regioni – che sono ancora parzialmente controllate dalle forze ucraine – diventeranno cittadini russi “per sempre”. Ha quindi tenuto una cerimonia di firma con i capi insediati dalla Russia di quelle regioni per avviare il processo di annessione ufficiale, prima di stringere loro la mano e cantare “Russia! Russia!”

Sig. Il discorso di Putin è arrivato sullo sfondo dell’imbarazzo russo sul campo di battaglia, dove le forze ucraine hanno ottenuto vittorie sbalorditive nelle ultime settimane nell’est. Anche mentre il leader russo ha parlato, i funzionari hanno affermato che l’esercito ucraino si era avvicinato all’accerchiamento Città di Lyman occupata dai russi, un hub strategicamente importante nella regione di Donetsk che si trova all’interno del territorio Mr. Putin sta affermando.

Anche dal sig. Per gli standard sempre più antagonisti di Putin, il discorso è stato straordinario, una combinazione di spavalderia e minaccia che ha mescolato riff cospiratori contro il “sistema neocoloniale” guidato dagli americani con un appello al mondo affinché consideri la Russia il leader di una rivolta contro il potere americano.

READ  La Russia scatena la "Battaglia del Donbas" nell'Ucraina orientale, l'Occidente promette più sostegno a Kiev

Si riferiva ai “circoli dirigenti del cosiddetto Occidente” come al “nemico”, una parola che usa raramente in riferimento all’Occidente – e suonava un tono di rabbia e di sfida dispettosa.

“Non solo le élite occidentali negano la sovranità nazionale e il diritto internazionale”, ha detto nel discorso di 37 minuti. “La loro egemonia ha un carattere pronunciato di totalitarismo, dispotismo e apartheid”.

I leader occidentali hanno condannato le annessioni della Russia come illegali e i “referendum” che li hanno preceduti – pretendendo di mostrare il sostegno locale per l’adesione alla Russia – come fraudolenti. Lo ha annunciato l’amministrazione Biden nuove sanzioni in risposta alla mossa del Cremlino.

Il presidente Biden si è affrettato a denunciare il sig. Le azioni di Putin per annettere i quattro territori, dicendo che “non hanno legittimità” e aggiungendo che “gli Stati Uniti onoreranno sempre i confini dell’Ucraina riconosciuti a livello internazionale”.

Il governo ucraino ha respinto il sig. Le affermazioni di Putin e hanno promesso di riprendere il territorio catturato dalla Russia a est ea sud. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha risposto al sig. Il discorso di Putin di venerdì annunciando che lo era accelerare l’applicazione del suo paese all’alleanza NATO. In un video, ha accusato il Cremlino di aver cercato di “rubare qualcosa che non gli appartiene”. “L’Ucraina non lo permetterà”, ha detto.

Sig. Putin ha insistito sul fatto che la posizione della Russia sull’annessione dei quattro territori non fosse negoziabile, aggiungendo che il Paese li avrebbe difesi “con tutte le forze e i mezzi a nostra disposizione”.

“Chiedo al regime di Kiev di cessare immediatamente il fuoco e di ogni azione militare”, ha detto, e al governo ucraino “di tornare al tavolo dei negoziati”.

READ  Il vulcano Mauna Loa delle Hawaii sta eruttando, provocando un avviso di caduta di cenere per la Big Island

“Ma non discuteremo la decisione delle persone di Donetsk, Luhansk, Zaporizhzhia e Kherson”, ha proseguito, riferendosi all’annessione delle quattro regioni ucraine. “È stato fatto. La Russia non lo tradirà”.

Sig. Putin ha definito il conflitto con l’Occidente in termini ancora più severi rispetto ai discorsi precedenti, scatenando secoli di azioni militari occidentali per denunciare l’ordine mondiale guidato dagli americani come fondamentalmente malvagio, corrotto e impegnato nella distruzione della Russia.

“La repressione della libertà sta assumendo i contorni di una ‘religione al contrario’, di vero satanismo”, Mr. Putin ha affermato, affermando che i valori occidentali liberali su questioni come l’identità di genere equivalgono a una “negazione dell’uomo”.

Ma il sig. Putin ha offerto alcuni nuovi dettagli sulla questione che ora è forse di maggiore preoccupazione nelle capitali occidentali: se, e a che punto, potrebbe essere pronto a usare armi di distruzione di massa per costringere l’Ucraina alla capitolazione. Il suo portavoce ha detto all’inizio della giornata che dopo l’annessione delle quattro regioni – una mossa che praticamente nessun altro paese dovrebbe riconoscere – un attacco a quelle regioni sarebbe stato trattato come un attacco alla Russia.

Senza dirlo direttamente, il sig. Putin ha accennato al fatto che il ruolo delle armi nucleari in guerra è nella sua mente. Descrivendo l’Occidente come “ingannevole e ipocrita in tutto e per tutto”, Mr. Putin ha osservato che gli Stati Uniti sono stati l’unico paese ad aver usato armi nucleari in guerra. Ha poi aggiunto: “A proposito, hanno creato un precedente”.

Valerie Hopkins e Oleg Matsnev hanno contribuito al reporting.