Ottobre 6, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Proteste dei camionisti canadesi: aggiornamenti in tempo reale

video

Il sindaco di Ottawa ha dichiarato lo stato di emergenza dopo oltre una settimana di disordini iniziati con le proteste dei camionisti sui mandati dei vaccini. Le manifestazioni si sono diffuse oltre la capitale del Canada.CreditoCredito…Patrick Doyle / Reuters

I canadesi si sono svegliati lunedì con la loro capitale, Ottawa, in stato di emergenza, mentre i camionisti in protesta continuavano a occupare il centro del potere politico del paese e in alcuni ambienti crescevano le richieste al governo di intraprendere azioni più drastiche per porre fine alla crisi.

Con manifestazioni che infastidiscono il traffico e sconvolgono quartieri commerciali e residenziali, il consiglio comunale di Ottawa si è riunito lunedì per cercare di trovare una via d’uscita dallo sconvolgimento.

Le manifestazioni, durante le quali alcuni manifestanti hanno profanato memoriali nazionali e minacciato i residenti locali, hanno scosso un Paese conosciuto a livello mondiale come modello di umanesimo, pace e serenità.

Domenica pomeriggio il sindaco di Ottawa ha dichiarato l’emergenza dopo 11 giorni di disordini iniziati con le proteste dei camionisti per i mandati vaccinali imposti dal governo del primo ministro Justin Trudeau. Da allora le proteste si sono trasformate in un’occupazione della capitale canadese e in manifestazioni più ampie sulle restrizioni pandemiche che si sono diffuse ben oltre la capitale.

“Qualcuno verrà ucciso o gravemente ferito a causa del comportamento irresponsabile di alcune di queste persone”, ha avvertito domenica Jim Watson, sindaco di Ottawa. I funzionari della città e il capo della polizia hanno affermato di essere “assediati”.

Un consigliere comunale, Catherine McKenney, ha scritto la scorsa settimana al sig. Trudeau e il commissario della Royal Canadian Mounted Police, Brenda Lucki, chiedono che le forze di polizia nazionali canadesi e il governo federale assumano il controllo operativo di Parliament Hill e del distretto parlamentare per consentire alla polizia locale di Ottawa di concentrarsi nuovamente sul mantenimento della pace nei quartieri locali.

READ  Gli esperti legali I giudici del seggio di Kyle Rittenhouse decidono il suo destino alla lotteria

Migliaia di persone hanno protestato a Toronto e Quebec City durante il fine settimana. Convogli di camion si sono radunati vicino alle legislature provinciali in Alberta, Saskatchewan, Manitoba e British Columbia. Il centro di Ottawa, sede del parlamento del paese, è rimasto paralizzato quando i camionisti hanno parcheggiato i loro veicoli negli incroci e lungo strade trafficate.

Lunedì mattina presto a Ottawa, c’erano 14 gradi Fahrenheit e il sole, e le migliaia di manifestanti del fine settimana erano sparite. Le strade vicino al Parlamento erano tranquille senza i clacson del fine settimana. Ma i camion intasavano ancora le strade dirette a Parliament Hill e, con una nevicata durante la notte, erano diventati parte del paesaggio innevato. La maggior parte aveva targhe dell’Ontario o del Quebec, con alcuni dell’Alberta, nell’ovest del paese. Molti erano decorati con bandiere canadesi. Diversi portavano cartelli e cartelli di restrizione anti-Covid.

Nella tarda notte di domenica, la polizia pesantemente armata ha sequestrato un’autocisterna con più di 3.000 litri di carburante diesel da un’area di sosta utilizzata dai camionisti e ha arrestato persone nel centro di Ottawa per il trasporto di carburante.

Vicino al Parlamento, uno dei manifestanti ha detto che il gruppo era preparato nel caso in cui la polizia avesse sequestrato più carburante diesel o se i loro camion fossero stati rimorchiati.

“Quello che stiamo facendo rientra nella legge”, ha detto Eric, un manifestante della regione del Niagara in Ontario che ha rifiutato di fornire il suo nome completo. Era su un grande camion per le consegne con un papavero dipinto sul lato. Eric ha detto che non poteva dire esattamente cosa voleva dal primo ministro Justin Trudeau, ma che doveva essere “un uomo del popolo”.

READ  Guerrieri contro Grizzlies: Draymond Green espulso da Gara 1 dopo aver commesso un fallo di Flagrant 2 su Brandon Clarke

Durante la pandemia, i canadesi hanno vissuto sotto varie restrizioni per combattere il coronavirus. Sebbene i sondaggi mostrino che la maggior parte dei canadesi sostiene le misure, le proteste sono un’espressione di frustrazione mentre la pandemia entra nel suo terzo anno.

Le manifestazioni furono inizialmente avviate dal sig. La decisione di Trudeau di richiedere le vaccinazioni Covid per i camionisti di ritorno dagli Stati Uniti. Ma si sono evoluti in una protesta più generale contro le regole pandemiche come i mandati di vaccinazione, gli arresti e le regole che richiedono l’uso di maschere, così come il sig. La gestione del paese di Trudeau.

Mentre il convoglio procedeva, si unì e alla fine fu in inferiorità numerica dai sostenitori che viaggiavano in camioncini e automobili. Il gruppo – organizzato in modo approssimativo e senza un leader unico e chiaro – ha anche ampliato le sue richieste, facendo pressioni sul sig. Trudeau porrà fine a tutte le regole e restrizioni Covid in Canada, comprese quelle stabilite da province e governi locali.

Molto prima che i primi camion iniziassero ad arrivare a Ottawa il 15 gennaio. 28, il sig. Trudeau ha detto che non avrebbe revocato il mandato del vaccino. Ha rifiutato di incontrare i membri dei gruppi, che ha descritto come una “minoranza marginale”.