Maggio 27, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Perché i prezzi del gas sono così alti e quando potrebbero scendere?

I prezzi del gas sono raggiungendo livelli record quasi ogni giorno, causando problemi finanziari alla pompa per milioni di americani. Ma sta anche suscitando domande sul perché il carburante sia così costoso e di chi è la colpa. I consumatori si chiedono anche quando potrebbero vedere un po’ di sollievo.

Non sorprende che l’impennata dei prezzi del gas stia avendo un impatto molto reale sui bilanci delle famiglie: una tipica famiglia potrebbe incorrere costi aggiuntivi di $ 2.000 quest’anno semplicemente a causa dei costi più elevati, secondo una stima di Wall Street. Venerdì, i prezzi del gas hanno nuovamente raggiunto un nuovo picco, una media di $ 4,33 un gallone, secondo AAA. Prima di questa settimana, il record precedente era di 4,10 dollari al gallone nel 2008, poco prima della crisi finanziaria.

Improvvisamente, i prezzi del carburante sono un importante argomento di discussione, con le famiglie che pianificano costi più elevati per il gas e tagliano le spese in altre aree. Alcuni americani stanno già guidando meno a causa dei prezzi più alti. Secondo Morning Consult, un adulto su tre afferma di aver ridotto l’utilizzo dell’auto il mese scorso, con la maggior parte degli shock adesivi della pompa del gas.

Allora come siamo arrivati ​​qui? I prezzi stratosferici del gas di oggi hanno la loro radice nel COVID-19 pandemia, con la guerra della Russia in corso Ucraina spingendo i prezzi al rialzo nelle ultime settimane, ha affermato Patrick De Haan, capo dell’analisi petrolifera di GasBuddy.

“L’aspetto generale è che la domanda e l’offerta sono cambiate”, ha detto a CBS MoneyWatch. “Tutto è stato sconvolto dal COVID. Se non fosse successo, saremmo stati in una situazione diversa”.

READ  Anche i membri dei BTS RM e Jin sono positivi al test del governo

Ecco tre ragioni per cui i prezzi del gas stanno aumentando e quando gli esperti pensano che potrebbero scendere.

Domanda di gas post pandemia

Quando la pandemia ha colpito per la prima volta gli Stati Uniti nel marzo 2020, la domanda di benzina è crollata mentre gli americani si sono rifugiati in casa a causa dei blocchi a livello nazionale. Il tipico guidatore dimezza la guida, secondo ad AAA.

Quel forte calo della domanda ha fatto precipitare i prezzi del gas a una media di $ 1,94 per gallone nell’aprile del 2020.

Ma quando l’economia si è ripresa – mentre i vaccini sono stati lanciati, facendo sentire gli americani più sicuri riguardo ai viaggi e agli acquisti – le persone hanno ripreso a guidare. Con l’aumento della domanda, anche i prezzi del gas hanno iniziato a salire. A marzo 2021, il prezzo medio per gallone del gas era di $ 2,82, con un aumento del 45% rispetto al minimo della pandemia.

Tagli alla produzione di olio

Quando la domanda di gas e petrolio è crollata durante la pandemia, l’OPEC e le nazioni produttrici di petrolio come la Russia tagliare la produzione, tagliandolo di 10 milioni di barili senza precedenti. Per metterlo in prospettiva, ciò rappresenta il 10% dell’offerta globale.

Ma quando l’economia globale si è ripresa dalla pandemia, l’OPEC è stata lenta nell’aumentare la produzione, ha affermato De Haan. “Ci stiamo avvicinando ai livelli di consumo pre-COVID, ma la produzione è ancora in ritardo. L’OPEC non ha iniziato ad aumentare la produzione fino a luglio 2021. Era già troppo tardi: era molto indietro rispetto alla curva”.

READ  Gli esperti legali I giudici del seggio di Kyle Rittenhouse decidono il suo destino alla lotteria

Nel frattempo, i produttori statunitensi hanno affermato che stanno aumentando la produzione, ma hanno avvertito che le forniture potrebbero richiedere del tempo per arrivare al mercato e spostare i prezzi alla pompa, Politico segnalato.

Le sanzioni statunitensi alla Russia hanno un impatto sul mercato globale

In questo contesto di prezzi in costante aumento, la guerra della Russia in Ucraina ha causato un rapido aumento dei prezzi del gas. Martedì il presidente Biden ha annunciato il divieto degli Stati Uniti alle importazioni russe di petrolio e gasprendendo di mira la principale fonte di entrate della Russia durante il conflitto.

Gli Stati Uniti importano meno del 10% del loro petrolio e gas dalla Russia. Allora perché i prezzi stanno aumentando così tanto negli Stati Uniti se la nazione non dipende dalla Russia per il carburante? L’aumento dei prezzi del gas è dovuto al mercato petrolifero globale più ampio, ha affermato De Haan.


MoneyWatch: L’aumento dei prezzi del gas mette a dura prova le famiglie americane

04:19

“Quando gli Stati Uniti emettono sanzioni, ciò ha ampie ramificazioni sulla capacità della Russia di esportare petrolio”, ha affermato. “Non importiamo molto, ma qualcun altro lo fa e stiamo rendendo difficile il flusso di petrolio russo nel mercato globale, e i prezzi stanno reagendo a questo”.

Punto di svolta per i consumatori di gas

È possibile che il prezzo medio per gallone potrebbe raggiungere $ 5. In alcune regioni lo ha già fatto, come in California, dove i conducenti pagano 5,72 dollari al gallone.

Ma dove va il prezzo del gas da qui dipende da una serie di fattori, come ad esempio se gli Stati Uniti fanno a trattare con il Venezuela per importare carburante da quella nazione, ha detto De Haan.

È anche importante ricordare che, se aggiustati per l’inflazione, i prezzi del carburante odierni sono ancora al di sotto del picco del 2008, ha osservato. In dollari di oggi, il prezzo era più vicino a $ 5,25 al gallone. De Haan ritiene che la maggior parte dei consumatori non ridurrà la guida fino a quando i prezzi non raggiungeranno i 5 dollari per gallone.

“Non siamo vicini a questo”, ha detto De Haan. “$ 5 [per gallon] è il vecchio $ 4, e da qualche parte a nord di $ 5 potrebbe essere un punto di svolta “che fa sì che i driver riducano la scala.

Allora, quando scenderanno i prezzi del gas?

Aspettatevi che i prezzi del gas rimangano elevati per settimane se non mesi, dicono gli esperti. L’inflazione complessiva probabilmente peggiorerà a marzo e aprile prima di migliorare, ha affermato in un rapporto Bill Adams, capo economista di Comerica Bank.

“L’inflazione accelererà a marzo e aprile poiché gli effetti a catena della guerra Russia-Ucraina spingeranno i prezzi ancora più alti nei supermercati, alle pompe di benzina e sulle bollette”, ha affermato Adams.

Ma l’inflazione potrebbe iniziare a rallentare nel corso dell’anno, scendendo al 5,5% entro settembre, prevede Ian Shepherdson, capo economista di Pantheon Macroeconomics.

Non è chiaro quando i prezzi del gas potrebbero scendere poiché ciò è strettamente legato alla guerra della Russia contro l’Ucraina, ha detto De Haan.

“È difficile da sapere – potrebbero essere settimane o mesi”, ha detto. “Se Putin rimane presidente e firma un trattato di pace, ci vorranno mesi prima che i paesi facciano di nuovo affari con lui perché devono valutare se è affidabile. Se c’è un cambio di regime in Russia, il cambiamento [in gas prices] potrebbe arrivare molto più velocemente”.