Maggio 24, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Pelosi fa un viaggio senza preavviso per incontrare Zelensky a Kiev

L’ufficio di Pelosi ha confermato il viaggio in una dichiarazione domenica, affermando che il presidente aveva guidato una delegazione ufficiale del Congresso in Ucraina, la prima durante l’invasione della Russia.

Zelensky ha condiviso un video domenica del loro incontro a Kiev e ha ringraziato gli Stati Uniti per il loro potente sostegno all’Ucraina contro l’aggressione russa.

“Vi stiamo visitando per ringraziarvi per la vostra lotta per la libertà, che siamo su una frontiera della libertà e che la vostra lotta è una lotta per tutti”, ha detto Pelosi a Zelensky nella clip. “E quindi il nostro impegno è di essere lì per te fino a quando la battaglia non sarà finita”.

La sua visita arriva mentre gli Stati Uniti e i loro alleati si stanno intensificando per fornire supporto a lungo termine all’Ucraina mentre i combattimenti infuriano.

La scorsa settimana, rispondendo alle suppliche di Zelensky, un gruppo di 40 nazioni riuniti dagli Stati Uniti in Germania hanno deciso di semplificare e accelerare la consegna di armi all’Ucraina. “Dobbiamo muoverci alla velocità della guerra”, ha detto il Segretario alla Difesa Lloyd Austinche ha incontrato il presidente dell’Ucraina a Kiev con il Segretario di Stato Antony Blinken la scorsa settimana.

Giovedì la Camera ha approvato una legge che consentirebbe a Biden di utilizzare una legge dell’era della seconda guerra mondiale, nota come Lend-Lease Act del 1941, per fornire rapidamente armi in prestito all’Ucraina. Quella legge è stata originariamente creata per aiutare le forze che combattono Hitler e riflette l’urgenza del Congresso di sostenere le forze armate ucraine.

Il presidente Joe Biden ha anche chiesto al Congresso un $ 33 miliardi di conto di finanziamento supplementare per aiutare l’Ucraina nei prossimi mesi mentre la guerra brutale e implacabile della Russia entra in una nuova fase. Biden ha anche delineato una proposta che avrebbe ulteriormente esercitato pressioni sugli oligarchi russi sulla guerra in Ucraina, incluso l’utilizzo di denaro dai loro beni sequestrati per finanziare la difesa dell’Ucraina.

Il pacchetto è significativamente più grande degli altri pacchetti che sono stati proposti ed è più del doppio dell’infusione di 13,6 miliardi di dollari di aiuti militari e umanitari che il Congresso ha approvato il mese scorso.

READ  Commemorazione di Giovanni Tiziano: "La sua capacità di agire al di fuori di se stessa non ha eguali" | libri

Zelensky ha sottolineato l’importanza dell’assistenza finanziaria nel suo incontro con Pelosi. “I segnali che gli Stati Uniti e il presidente Biden stanno dando oggi sono molto importanti. Questi sono recenti passi avanti nella difesa e nel sostegno finanziario all’Ucraina, così come le decisioni sul Lend-Lease – ne siamo grati”, ha detto Zelensky.

Il viaggio a Kiev di Pelosi, che è il secondo in linea per succedere al presidente, segna una misura significativa dell’impegno a sostenere l’Ucraina dal livello più alto della leadership statunitense.

“La nostra delegazione del Congresso ha avuto la solenne opportunità e lo straordinario onore di incontrare il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy e altri alti funzionari ucraini a Kiev”, secondo il comunicato stampa dall’ufficio di Pelosi.

“La nostra delegazione ha espresso il nostro rispetto e gratitudine al presidente Zelenskyy per la sua leadership e la nostra ammirazione per il popolo ucraino per il suo coraggio nella lotta contro l’oppressione della Russia”.

Zelensky ha premiato Pelosi con “l’Ordine della Principessa Olga” per il suo “significativo contributo personale” al rafforzamento dei legami ucraini e americani. Olga è stata la prima donna a governare Kievan Rus, uno stato slavo orientale medievale. L’ordine che porta il suo nome viene assegnato alle donne che hanno ottenuto un successo significativo nella politica e nella società: la personificazione in Ucraina della forza femminile.

Secondo il portavoce di Pelosi, Drew Hammill, ha anche regalato a Pelosi una bandiera ucraina che lui e le parlamentari, comprese quelle che ha incontrato di recente al Campidoglio degli Stati Uniti, avevano firmato.

Pelosi è stato raggiunto da molti altri membri di spicco del Congresso, tra cui Gregory Meeks di New York, il presidente della commissione per gli affari esteri, e Adam Schiff della California, il presidente della commissione per l’intelligence.

READ  Pittsburgh è stata severamente rimproverata dai preti cattolici per aver incontrato Papa Francesco

La delegazione ha trascorso poco più di tre ore sul campo a Kiev, ha detto il portavoce di Pelosi, Drew Hammill. I politici statunitensi sono ora in Polonia, dove dovrebbero incontrare il presidente Andrzej Duda e altri alti funzionari.

Parlando ai giornalisti in una conferenza stampa a Rzeszow, in Polonia, domenica, Pelosi ha affermato che le sue discussioni con Zelensky erano incentrate sulla sicurezza, sull’assistenza umanitaria ed economica e, infine, sulla ricostruzione dell’Ucraina.

“Siamo stati orgogliosi di trasmettergli un messaggio di unità dal Congresso degli Stati Uniti. Un messaggio di apprezzamento dal popolo americano per la sua leadership e ammirazione per il popolo ucraino per il suo coraggio”, ha detto Pelosi.

“L’America sta con l’Ucraina, noi stiamo con l’Ucraina fino a quando la vittoria non sarà ottenuta e stiamo con la NATO”.

Sarita Harilela e Sophie Jeong della CNN a Hong Kong e Daniella Diaz e Mikayla Bouchard a Washington hanno contribuito a questo rapporto.