Novembre 26, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Nuova Zelanda: resti di bambini trovati in valigie acquistate dalla famiglia all’asta, afferma la polizia

In un dichiarazionela polizia ha detto di essere stata allertata del caso la scorsa settimana, quando la famiglia del sobborgo di Manurewa, a South Auckland, ha riferito di aver trovato parti del corpo umano in diversi oggetti acquistati da un deposito.

La famiglia non è collegata alla morte dei bambini, ha detto la polizia, e sono “comprensibilmente angosciati”.

I bambini, probabilmente tra i 5 ei 10 anni, potrebbero essere morti da diversi anni, forse tre o quattro, ha detto giovedì l’ispettore investigativo Tofilau Famanuia Vaaelua in una conferenza stampa.

È in corso un esame post mortem per cercare di determinare l’identità dei bambini, ha detto Vaaelua. Gli investigatori stanno anche cercando indizi su come, quando e dove sono morti i bambini.

Vaaelua ha detto che la polizia stava lavorando con l’Interpol e ha aperto indagini con agenzie estere, ma le indagini iniziali suggeriscono che i parenti delle vittime si trovano in Nuova Zelanda.

“Mi sento davvero per le vittime o la famiglia di queste vittime. E, sai, proprio qui, in questo momento, ci sono parenti là fuori che non sono consapevoli che i loro cari sono morti”, ha aggiunto.

Il caso è stata “una notizia estremamente sconvolgente da ascoltare per la comunità”, ha detto.

La polizia sta cercando di visualizzare filmati televisivi a circuito chiuso che potrebbero offrire alcuni indizi, anche se riconoscono che potrebbe essere difficile da ottenere vista la notevole quantità di tempo trascorso.

La società di deposito sta assistendo la polizia nelle loro indagini e altri oggetti domestici e personali venduti dalla struttura di deposito sono stati esaminati per stabilire un collegamento con le valigie, ha detto la polizia.

READ  La festa più grande del Coachella Weekend in attesa di attori e rapper di prima qualità