Maggio 24, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Mitt Romney critica RNC per la risoluzione di censurare Kinzinger e Cheney

“La vergogna cade su un partito che censurerebbe le persone di coscienza, che cercano la verità di fronte al vetriolo. L’onore è attribuito a Liz Cheney e Adam Kinzinger per aver cercato la verità anche quando lo fanno ha un grande costo personale”, ha detto Romney in un tweet.

Giovedì il comitato di risoluzione del Comitato nazionale repubblicano ha approvato la mozione all’unanimità dopo che era stata significativamente modificata rispetto a una versione precedente che richiedeva il espulsione di Cheney e Kinzinger dalla conferenza repubblicana della Camera.

La risoluzione passerà all’intero corpo di voto di 168 membri per un voto alto o basso venerdì.

Le critiche del repubblicano dello Utah evidenziano la faida interna al partito in corso tra i lealisti di Trump e l’establishment repubblicano. Cheney e Kinzinger sono gli unici repubblicani che prestano servizio nel comitato ristretto del 6 gennaio. Cheney in precedenza è stata rimproverata per la sua decisione di votare per mettere sotto accusa Trump, che ha portato alla sua rimozione dalla leadership della GOP House. Lo era anche lei censurato di conseguenza nel febbraio del 2021 dal Partito Repubblicano del Wyoming.

Cheney ha risposto alla proposta di risoluzione, dicendo che era un “giorno triste”.

Riuscirà la massiccia raccolta fondi di Liz Cheney a salvarla?

“Se il prezzo di essere disposti a dire la verità e andare fino in fondo a quello che è successo il 6 gennaio e assicurarsi che i responsabili siano ritenuti responsabili è una censura, allora continuerò assolutamente a difendere ciò che “Lo sapevo bene”, ha detto alla CNN il repubblicano del Wyoming. “E penso che sia un giorno triste per la festa di Lincoln, ecco dove siamo”.

READ  Blinken afferma che "truppe russe in più" che entrano in Ucraina potrebbero provocare la risposta degli Stati Uniti