Novembre 30, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Manifestanti per combustibili fossili accusati dopo la zuppa di pomodoro lanciata sui “Girasoli” di Van Gogh nella galleria londinese

Scritto da Di Christian EdwardsDuarte Mendonca, CNNLondra

Due manifestanti anti-combustibili fossili che venerdì sono stati filmati mentre lanciavano zuppa di pomodoro sui “Girasoli” di Van Gogh in una galleria londinese sono stati accusati di reati di danno..

Le due giovani donne del gruppo della campagna Just Stop Oil hanno gettato il contenuto di due barattoli di zuppa di pomodoro Heinz sul dipinto, che, disse il gruppoha un valore stimato di 84,2 milioni di dollari.

In questa immagine rilasciata dall’organizzazione Just Stop Oil, si vedono due donne in piedi di fronte ai “Girasoli” di Van Gogh (1888). Credito: da Just Stop Oil

Si sono poi incollati al muro sotto il dipinto alla National Gallery. In un dichiarazione pubblicata su Twitter Venerdì, la galleria ha confermato l’incidente nella stanza 43, dove era esposto “Girasoli”, e ha fornito un aggiornamento sulle sue condizioni.
“C’è qualche piccolo danno al telaio, ma il dipinto è illeso”, ha detto. In un tweet successivola galleria ha spiegato che il dipinto era smaltato e quindi protetto.

Un terzo collaboratore è stato anche accusato di un attacco separato all’iconico cartello “New Scotland Yard” che si trova fuori dal quartier generale della polizia di Londra, ha detto la Polizia Metropolitana.

Le tre persone sono tutte associate a Just Stop Oil, che rappresenta una coalizione di gruppi che lavorano insieme per impedire al governo del Regno Unito di impegnarsi in nuove licenze riguardanti l’esplorazione, lo sviluppo e la produzione di combustibili fossili.

Venerdì sono stati effettuati un totale di 28 arresti in relazione alle proteste nel centro di Londra. Le altre 25 persone sono state salvate in attesa di ulteriori indagini, secondo la dichiarazione.

L’incidente di venerdì è l’ultimo di una serie di proteste contro famose opere d’arte nel tentativo di attirare l’attenzione sul ruolo dei combustibili fossili nel cambiamento climatico. A luglio, i membri di Just Stop Oil si sono incollati a una copia di “L’ultima cena” di Leonardo da Vinci alla Royal Academy of Art di Londra.
Lo stesso mese, gli attivisti del gruppo si sono incollati un capolavoro tenuto alla National Gallery, mentre i membri di un’organizzazione di attivisti per il clima italiano si sono incollati alla “Primavera” di Botticelli a Firenze.
I bambini delle scuole guardano 'Sunflowers' (1888) di Vincent van Gogh alla Tate Britain di Londra il 25 marzo 2019.

I bambini delle scuole guardano ‘Sunflowers’ (1888) di Vincent van Gogh alla Tate Britain di Londra il 25 marzo 2019. Credito: Victoria Jones/PA Wire/AP

Domenica, gli attivisti per il clima di Extinction Rebellion sono stati arrestati per essersi incollati “Massacro in Corea” di Picasso alla National Gallery of Victoria a Melbourne.

Secondo una dichiarazione, Just Stop Oil ha programmato l’atto di venerdì “in coincidenza con il previsto lancio di un nuovo ciclo di licenze per petrolio e gas” nel Regno Unito.

READ  Infortunio a Patrick Williams: i Bulls dovrebbero saltare il resto della stagione a causa di uno spostamento del polso sinistro.