Maggio 25, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Manfred: MLB annullerà le prime due serie della stagione regolare

Sulla scia della scadenza odierna imposta dalla lega per raggiungere un accordo sull’approvazione di un nuovo contratto collettivo, il commissario della MLB Rob Manfred ha annunciato questo pomeriggio che la lega annullerà le prime due serie della stagione regolare. Come Scrive Max Molski di NBC Sports, ciò significherebbe la perdita di 91 partite totali. La lega ha dichiarato in più occasioni di non avere in programma di riprogrammare quei concorsi, né tramite doubleheaders né riorganizzando i giorni di riposo precedentemente programmati. Oltre all’inizio posticipato della stagione regolare, la lega ha informato le squadre che starà posticipando l’inizio dello Spring Training almeno fino al 12 marzo, come notato da Micheline Maynard del Washington Post (Collegamento Twitter).

L’annuncio del commissario sembrerebbe indicare che un programma di 155 partite è il numero massimo che si giocherà nel 2022. Alla domanda sul motivo per cui il campionato è stato fissato su cancellazioni a titolo definitivo invece di rinvii, Manfred ha sottolineato le sfide della rielaborazione del gioco interleague in un modo adeguato (via Chelsea Janes del Washington Post). I rapporti della scorsa settimana hanno indicato che il campionato intende semplicemente riprendere da dove si era interrotto il programma se / quando sarà in atto un accordo, quindi sembra che le prime due serie di ogni club (fino a questo punto) saranno semplicemente cancellate dal calendario del campionato.

Non sorprende che Manfred abbia aggiunto che era posizione della lega che i giocatori non sarebbero stati pagati per le partite non giocate (tramite JJ Cooper di Baseball America). Ciò pone le basi per una seconda stagione negli ultimi tre anni con possibili dibattiti sugli stipendi ripartiti proporzionalmente, poiché il sindacato ha affermato di non credere che oggi avrebbe dovuto rappresentare una data limite per evitare la cancellazione del gioco.

MLB ha istituito il blocco unilateralmente e avrebbe potuto revocarlo in qualsiasi momento, decidendo di procedere secondo i termini dell’ACB 2016-21. Non c’è mai stata alcuna possibilità che la lega prendesse quella linea di condotta, ma la decisione di fissare una scadenza rigida (prima ieri sera, poi posticipata fino a questa sera) per un accordo è stata presa anche esclusivamente dalla MLB. La Players Association non ha mai acconsentito a tale scadenza, e l’esterno dei Giants Austin Slater – il rappresentante dei calciatori del club – ha sostenuto che il sindacato ha preferito il proseguimento delle trattative rispetto all’esito di oggi.

READ  Biden dice che sta valutando la condono del debito del prestito studentesco, ma non $ 50.000 per mutuatario

Non credo sia necessario“, ha detto Slater Susan Slusser del San Francisco Chronicle di cancellazioni di partite dopo la scadenza del campionato. “La PA è stata allestire campi di addestramento e nel 2020 abbiamo dimostrato di potercela fare in tre settimane. .. Ma questa è la loro prerogativa e la strategia di contrattazione di Rob era di spingere oltre questa scadenza e vedere se potevano ficcarci un affare in gola.

Altri dalla parte dei giocatori hanno preso una posizione simile, sostenendo che la scadenza del campionato era una posizione negoziale della MLB per spingere il sindacato ad accettare un accordo sfavorevole. Il compagno di squadra di Slater Alessio Legno era tra i giocatori da prendere a Twitter questo pomeriggio per accusare la Lega di aver esagerato i progressi compiuti nelle trattative ieri sera, consentendo così alla MLB di suggerire che il sindacato era in colpa per la mancanza di accordo di oggi. Manfred ha fatto alcuni riferimenti in tal senso nella sua conferenza stampa di questa sera, rilevando l’ovvietà che la finalizzazione di un nuovo CBA richiede l’accordo di entrambe le parti.

Dopo che l’ultima settimana e mezzo di trattative quotidiane non ha portato a un accordo, qual è il passo successivo? Chiesto da Hannah Keyser di Yahoo! Se l’offerta “migliore e finale” del campionato di questo pomeriggio significava che la MLB non aveva intenzione di continuare i negoziati, Manfred ha respinto. “Non abbiamo mai usato la frase ‘ultima, migliore’ offerta con il sindacato, “Rispose il commissario. Pur ammettendo che le parti erano “bloccato, “Ha indicato che la lega era aperta alla negoziazione continua. Manfred lo ha affermato La proposta di oggi è stata solo la finale di campionato prima della cancellazione delle partite, non di trattative del tutto. D’altro canto, Bob Nightengale di USA Today viene a sapere da una fonte che la lega ha usato il “offerta migliore e finale“Terminologia.

READ  Gli astronomi hanno scoperto un'enorme "barriera" che separa il centro della Via Lattea dal Mare dei Raggi Cosmici.

Questa è una distinzione importante. Come Bill Shaikin del Los Angeles Times sottolineato Questo pomeriggio, la possibilità che la Lega avesse fatto il suo”offerta migliore e finale“Potrebbe cedere il passo alla MLB dichiarando un’impasse formale nei negoziati, una decisione che potrebbe fermare la contrattazione e coinvolgere il sistema giudiziario. Manfred ha rifiutato di speculare su tale possibilità, ma la sua dichiarata disponibilità a continuare i negoziati sembrerebbe indicare che la lega non ha intenzione di perseguire quella linea d’azione a questo punto.

Quando i negoziati riprenderanno non è chiaro, anche se il commissario ha indicato che non potrebbero riprendere i colloqui almeno fino a giovedì. Manfred ha anche chiarito di ritenere la palla nel campo del sindacato, affermando che la Lega ha fatto l’ultima offerta sulle questioni”senza eccezioni“E ha detto retoricamente ai giornalisti di trarre le proprie conclusioni su quale parte dovrebbe fare la prossima mossa (tramite Scott Miller di Bleacher Report). Che la lega abbia fatto la proposta più recente può essere tecnicamente vero, anche se farlo un’ora prima della conferenza stampa senza la volontà di continuare a negoziare oggi rende un po’ strano il pungolo di Manfred.

Manfred ha anche rilasciato alcune dichiarazioni accessorie sui negoziati che attireranno sicuramente l’attenzione. Ha affermato che gli ultimi cinque anni sono stati “difficili” dal punto di vista finanziario per l’industria, un’affermazione che ha immediatamente scatenato una reazione negativa. Come sottolinea Erik Boland di Newsday (su Twitter), la lega ha incassato la cifra record di 10,7 miliardi di dollari nel 2019. Le ultime due stagioni hanno effettivamente visto perdite di entrate dovute alla pandemia – in particolare nel 2020, un anno per lo più senza la partecipazione dei fan – ma l’affermazione di Manfred secondo cui l’intero CBA più recente riguardava questioni finanziarie le difficoltà sono facili da contestare.

READ  Adele è tornata. Tutto è cambiato da quando ha governato il mondo della musica.

Il commissario ha anche discusso i termini dell’ultima proposta della Lega. Ha evidenziato quelle che ritiene essere disposizioni economiche favorevoli ai giocatori (ovvero la creazione del bonus pool per i giocatori pre-arbitrato) e ha aggiunto che la lega cerca anche modifiche al prodotto in campo. Manfred ha affermato che la MLB aveva proposto modi per implementare un pitch clock e limiti al cambio difensivo durante la loro ultima offerta. Il desiderio della lega per un orologio a passo è stato precedentemente segnalatoma non era evidente che la MLB stesse cercando di mettere fuori legge il turno questo inverno.

Naturalmente, le modifiche all’estetica dello sport passano in secondo piano finché le controversie economiche di base continuano a imperversare. L’MLBPA ha rilasciato una dichiarazione in risposta alla conferenza stampa di Manfred (su Twitter). Si legge in parte:

Rob Manfred e i proprietari della MLB hanno annullato l’inizio della stagione. I giocatori e i fan di tutto il mondo che amano il baseball sono disgustati, ma purtroppo non sorpresi. … Quello che Rob Manfred ha definito un “blocco difensivo” è, in effetti, il culmine di un tentativo decennale da parte dei proprietari di rompere la nostra fraternità di giocatori. Come in passato, questo sforzo fallirà.