Ottobre 6, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Mandato della maschera del CDC per i viaggiatori colpiti dal giudice federale

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Kathryn Kimball Mizelle ha affermato che il mandato era illegale perché eccedeva l’autorità statutaria dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie e perché la sua attuazione violava la legge amministrativa.

Non è chiaro con quale rapidità la sentenza verrà attuata negli aeroporti o nelle stazioni ferroviarie del paese o se il Dipartimento di Giustizia tenterà di bloccare la sentenza e presentare ricorso.

Proprio la scorsa settimana, il CDC ha esteso questo mandato di mascheramento fino al 3 maggio. Il requisito di mascheramento si applicava ad aerei, treni e altri mezzi di trasporto pubblico.

Un funzionario dell’amministrazione Biden che conosceva la decisione della Casa Bianca aveva precedentemente dichiarato alla CNN che l’obiettivo dell’estensione era raccogliere maggiori informazioni e comprensione della variante BA.2 del coronavirus. I casi di Covid-19 negli Stati Uniti sono in aumento, in testa università e la città di Filadelfia per reimplementare i mandati delle maschere per interni.

Il chirurgo generale statunitense Dr. Vivek Murthy ha affermato la scorsa settimana che parte del motivo dell’estensione del mandato della maschera di trasporto era dovuto all’aumento dei casi e alle impostazioni di Covid-19 creati dai viaggi.

“Riuniamo molte persone in un ambiente chiuso per un periodo di tempo prolungato e non tutti hanno la possibilità di non viaggiare”, ha detto Murthy su Doctor Radio Reports di SiriusXM, fornendo esempi come viaggiare su un aereo per vedere una madre malata o in viaggio per lavoro per mantenere un lavoro. “Poiché non è necessariamente un’impostazione opzionale per le persone e perché, ancora una volta, le persone stanno insieme per un lungo periodo di tempo, ecco perché il CDC ha deciso di essere cauto e di raccomandare alle persone di continuare a indossare quelle maschere”.

READ  I mercati europei salgono dopo l'aumento record dei tassi della BCE

La Casa Bianca, il Dipartimento per la sicurezza interna e il CDC non hanno immediatamente commentato la sentenza.

Nella sua sentenza di 59 pagine, Mizelle ha suggerito che l’attuazione del mandato da parte del governo – in cui i viaggiatori inadempienti vengono “rimossi con la forza dai sedili dell’aereo, negato l’imbarco ai gradini dell’autobus e respinti alle porte della stazione ferroviaria” – – era simile a “detenzione e quarantena”, che non sono contemplate nella sezione della legge in questione, ha detto.

“Di conseguenza, il mandato della maschera è meglio inteso non come servizi igienico-sanitari, ma come un esercizio del potere del CDC di rilasciare condizionalmente le persone a viaggiare nonostante la preoccupazione che possano diffondere una malattia trasmissibile (e di detenere o mettere in quarantena parzialmente coloro che rifiutano), ” “ha scritto. “Ma il potere di rilasciare e detenere condizionalmente è normalmente limitato alle persone che entrano negli Stati Uniti da un paese straniero”.

Ha aggiunto che anche il mandato non si adattava a una sezione della legge che consentirebbe la detenzione di un viaggio se, dopo un esame, fosse risultato infetto.

“Il mandato della maschera non rispetta nessuna di queste sottosezioni”, ha affermato il giudice. “Si applica a tutti i viaggiatori indipendentemente dalle loro origini o destinazioni e non fa alcun tentativo di smistamento in base alla loro salute”.

Mizelle è stata nominata alla corte federale nel 2020 dall’allora presidente Donald Trump.

Questa storia si sta diffondendo e verrà aggiornata.