Maggio 24, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Madeleine Albright, prima donna a ricoprire il ruolo di Segretario di Stato, è morta a 84 anni

È entrata in politica nel 1972, raccogliendo fondi per la campagna presidenziale persa del senatore Edmund Muskie del Maine, un amico di famiglia, che l’ha nominata sua aiutante legislativa. Dopo la vittoria presidenziale di Jimmy Carter nel 1976, Zbigniew Brzezinski divenne consigliere per la sicurezza nazionale e reclutò la sua ex studentessa della Columbia, la sig. Albright, come collegamento al Congresso per Mr. Consiglio di sicurezza nazionale di Carter.

Nel 2001 ha fondato quello che oggi è l’Albright Stonebridge Group, una società di consulenza internazionale, e nel 2005 ha fondato Albright Capital Management, concentrandosi sui mercati emergenti. Per anni ha vissuto a Georgetown e ha insegnato alla Georgetown University ed è stata direttrice del Council on Foreign Relations. Nel 2012, il presidente Barack Obama le ha conferito la Presidential Medal of Freedom, la più alta onorificenza civile della nazione.

Oltre al suo libro di memorie del 2003, la sig. Albright ha scritto “The Mighty and the Onniighty: Reflections on America, God and World Affairs” (2006), “Memo to the President-Elect: How We Can Restore America’s Reputation and Leadership” (2008), “Read My Pins: Stories From a Diplomat’s Jewel Box ”(2009) e“ Prague Winter: A Personal Story of Remembrance and War, 1937-1948 ”(2012).

Il suo libro “Fascism: A Warning” (2018, con Bill Woodward) ha inserito il presidente Donald J. Trump tra gli autocrati del mondo. Nel una recensione per The TimesSheri Berman ha scritto: “I problemi della democrazia possono, ci assicura Albright, essere superati, ma solo se riconosciamo le lezioni della storia e non diamo mai per scontata la democrazia”.

READ  Mitt Romney critica RNC per la risoluzione di censurare Kinzinger e Cheney

Negli anni ’90 la sig. Albright iniziò a ricevere lettere dall’Europa con informazioni imprecise sul suo background familiare. Poi, nel 1997, il Washington Post pubblicato un profilo del nuovo segretario di stato riferendo che i suoi genitori erano stati ebrei che si erano convertiti al cattolicesimo e avevano creato un passato immaginario per proteggere i loro figli dai nazisti.

Ha accettato l’evidenza come la verità e ha detto al Times: “Penso che mio padre e mia madre fossero le persone più coraggiose del mondo. Hanno affrontato la decisione più difficile che chiunque potesse prendere. Sono incredibilmente grato a loro, e oltre misura. ”

Alex Traub ha contribuito alla segnalazione.