Novembre 30, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

L’uragano Agatha atterra in Messico

L’uragano Agatha è atterrato alle 16:00 CT lunedì appena a ovest di Puerto Angel, in Messico, con venti massimi sostenuti di 105 mph, secondo il National Hurricane Center degli Stati Uniti.

Questa è la prima tempesta di categoria 2 che è approdata lungo la costa pacifica del Messico.

Il National Hurricane Center ha avvertito di inondazioni costiere “estremamente pericolose” dovute a mareggiate e venti di forza di uragani “minacciosi per la vita” nello stato di Oaxaca. Si prevede che le forti piogge continueranno sul Messico meridionale fino a martedì.

Il National Hurricane Center degli Stati Uniti ha affermato che la tempesta dovrebbe far cadere da 10 a 16 pollici di pioggia su parti di Oaxaca, con massimi isolati di 20 pollici, rappresentando un pericolo per inondazioni improvvise e smottamenti di fango.

Vicino a Puerto Angel, raffiche di vento, pioggia battente e grandi onde hanno iniziato a sferzare la località balneare di Zipolite, nota da tempo per la sua spiaggia in cui si può indossare abiti e l’atmosfera bohémien, domenica sera. Cieli grigi minacciosi e spiagge di sabbia sgomberata nelle famose destinazioni di Puerto Escondido, Puerto Angel e Huatulco.

“C’è molta pioggia e improvvise raffiche di vento forte”, ha detto Silvia Ranfagni, manager dell’hotel Casa Kalmar di Zipolite. “L’oceano è davvero agitato e piove molto”, ha detto Ranfagni, che ha deciso di accompagnare Agatha nella proprietà. “Puoi sentire l’ululato del vento.”

READ  Un ospite 'Dynamite' alla Casa Bianca: BTS incontra Biden sulla discriminazione anti-asiatica

Funzionari nazionali di emergenza hanno affermato di aver riunito una task force di oltre 9.300 persone per l’area e di aver aperto più di 200 rifugi quando i meteorologi hanno avvertito di pericolose mareggiate e inondazioni dovute a forti piogge.

Jeff Masters, meteorologo di Yale Climate Connections e fondatore di Weather Underground, ha affermato che gli uragani della regione iniziano in genere dalle onde tropicali che arrivano al largo delle coste dell’Africa.

“Dato che il monsone africano in genere non inizia a produrre onde tropicali fino all’inizio o alla metà di maggio, semplicemente non ci sono abbastanza perturbazioni iniziali per ottenere molti uragani del Pacifico orientale a maggio”, ha scritto Masters in una e-mail. “Inoltre, le temperature dell’acqua di maggio sono più fresche rispetto all’alta stagione e il wind shear è in genere più elevato”.

Masters non era sicuro se Agatha fosse stata lanciata da un’onda tropicale – aree di bassa pressione che si muovono attraverso i tropici – ma la tempesta ha beneficiato delle acque calde e del basso wind shear.

Nella tarda mattinata di lunedì, Agatha ha accelerato leggermente, spostandosi verso l’area vicino a Puerto Escondido e Puerto Angel, nello stato meridionale di Oaxaca. La regione comprende le rilassate località turistiche di Huatulco, Mazunte e Zipolite.

A Huatulco le autorità comunali hanno cancellato le scuole e disposto “la chiusura assoluta” di tutte le spiagge e delle sue sette baie, molte delle quali raggiungibili solo in barca.

Il Mexican Turtle Center del governo – un ex mattatoio trasformato in centro di conservazione a Mazunte – ha annunciato che sarà chiuso ai visitatori fino a nuovo avviso a causa dell’uragano.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: aumento della folla di Seoul per Halloween