Ottobre 6, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

L’Ucraina denuncia l’acrobazia “immorale” dopo che Mosca ha detto che lascerà fuggire i civili in Russia

  • Il discorso sui corridoi umanitari arriva dopo il mancato cessate il fuoco
  • Il prezzo del petrolio aumenta poiché gli Stati Uniti considerano il divieto del petrolio alla Russia
  • L’Ucraina afferma che le forze russe stanno preparando l’assalto a Kiev

LVIV/IRPIN, Ucraina, 7 marzo (Reuters) – Mosca ha dichiarato lunedì che avrebbe permesso ai residenti delle due principali città ucraine di fuggire nei corridoi verso la Russia e la Bielorussia, una mossa che l’Ucraina ha definito un’acrobazia immorale per armare le sofferenze dei civili sotto i bombardamenti russi.

Entrambe le parti hanno affermato che lunedì è previsto un terzo round di colloqui in una località sconosciuta in Bielorussia. Due precedenti tornate hanno prodotto poco al di là delle promesse di aprire rotte per l’accesso umanitario che devono ancora essere attuate con successo.

L’annuncio della Russia dei “corridoi umanitari” è arrivato dopo due giorni di cessate il fuoco falliti per consentire ai civili di fuggire dalla città assediata di Mariupol, dove centinaia di migliaia di persone sono intrappolate senza cibo e acqua, sotto un incessante bombardamento.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Secondo le mappe pubblicate dall’agenzia di stampa RIA, il corridoio da Kiev porterebbe alla Bielorussia, alleata della Russia, mentre i civili di Kharkiv, la seconda città più grande dell’Ucraina, sarebbero diretti in Russia.

“I tentativi da parte dell’Ucraina di ingannare la Russia e l’intero mondo civile… questa volta sono inutili”, ha affermato il ministero.

Un portavoce del presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha definito la mossa “completamente immorale” affermando che la Russia stava cercando di “usare la sofferenza delle persone per creare un’immagine televisiva”.

“Sono cittadini ucraini, dovrebbero avere il diritto di evacuare nel territorio dell’Ucraina”, ha detto il portavoce a Reuters.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

L’invasione della Russia è stata condannata in tutto il mondo, ha mandato più di 1,5 milioni di ucraini in fuga all’estero e ha innescato sanzioni radicali che hanno improvvisamente isolato la Russia a un livello mai sperimentato prima da un’economia così grande.

I prezzi delle azioni globali sono crollati lunedì dopo che Washington ha dichiarato che stava considerando di estendere le sue sanzioni alle esportazioni di energia della Russia, finora escluse dai divieti commerciali. Per saperne di più

La Russia è il più grande esportatore mondiale di petrolio e gas. Lunedì i prezzi del greggio Brent sono saliti sopra i 139 dollari al barile, il più vicino in 14 anni al massimo storico di 147 dollari. Le banche di investimento affermano che i prezzi potrebbero avvicinarsi a $ 200 quest’anno se l’offerta russa dovesse evaporare, con terribili conseguenze per l’economia globale.

Sia la Russia che l’Ucraina sono anche tra i principali esportatori mondiali di grano, oli commestibili e metalli industriali. La guerra minaccia di far salire alle stelle i prezzi alimentari globali e di complicare la ripresa delle industrie dalla crisi pandemica.

La Russia nega di prendere di mira deliberatamente i civili. Chiama la campagna lanciata a febbraio. 24 una “operazione militare speciale” per disarmare l’Ucraina e rimuovere i leader che descrive come neonazisti. L’Ucraina ei suoi alleati occidentali chiamano questo un pretesto trasparente per un’invasione che conquisti una nazione di 44 milioni di persone.

Grafica Reuters Grafica Reuters

Lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha affermato che le forze russe “cominciano ad accumulare risorse per l’assalto a Kiev”, una città di oltre 3 milioni di abitanti, dopo giorni di lenti progressi nella loro principale avanzata a sud della Bielorussia.

READ  L'amministrazione Biden impone nuove sanzioni alle istituzioni bancarie russe e alle figlie di Putin

‘NESSUN POSTO PACIFICO SU QUESTA TERRA’

L’Ucraina ha detto che 2.000 civili sono stati evacuati da Irpin, un sobborgo di Kiev sotto pesanti attacchi. I giornalisti di Reuters in città domenica hanno assistito ai residenti che correvano per salvarsi la vita, trasportando bambini piccoli, animali domestici e borse di effetti personali. Le famiglie si sono tuffate al riparo mentre le esplosioni sono esplose nella città e le fiamme si sono alzate nel cielo. Ansimando per la stanchezza e lo shock, furono aiutati a salire sugli autobus dalle truppe ucraine.

In un discorso alla nazione alla fine di domenica, Zelenskiy ha descritto una famiglia uccisa lì mentre cercavano di scappare, e ha detto che i russi responsabili di tali atrocità non sarebbero mai stati perdonati: “Per te non ci sarà posto pacifico su questa terra, tranne che per la tomba. “

L’Ucraina ha dichiarato lunedì che le sue forze hanno ripreso il controllo della città di Chuhuiv nel nord-est, luogo di pesanti combattimenti per giorni, e dello strategico aeroporto di Mykolayiv nel sud. Nessuna delle due affermazioni potrebbe essere immediatamente verificata.

Le Nazioni Unite hanno chiesto un passaggio sicuro per raggiungere le persone tagliate fuori dagli aiuti salvavita in tutta l’Ucraina. In un aggiornamento umanitario ha descritto un ospedale psichiatrico a 60 km (37,3 miglia) da Kiev, a corto di acqua e medicine con 670 persone intrappolate all’interno, inclusi pazienti costretti a letto con gravi bisogni.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto lunedì a Reuters che Mosca interromperà le operazioni se l’Ucraina avesse cessato i combattimenti, modificato la sua costituzione per dichiarare la neutralità e riconosciuto l’annessione della Crimea da parte della Russia e l’indipendenza delle regioni detenute dai separatisti sostenuti dalla Russia.

READ  'Non più cambiare orologio': le approvazioni del Senato agiscono per rendere permanente l'ora legale | Notizie dagli Stati Uniti

Mentre l’avanzata della Russia a nord su Kiev è stata bloccata per giorni con una colonna corazzata che si estende per miglia lungo un’autostrada, ha fatto più progressi nel sud, spingendosi a est ea ovest lungo le coste del Mar Nero e del Mar d’Azov.

Nel porto di Mariupol, i residenti dormono sottoterra per sfuggire a una settimana di bombardamenti da parte delle forze russe che hanno interrotto cibo, acqua, elettricità e riscaldamento. Per saperne di più

Circa la metà doveva essere evacuata domenica, ma quello sforzo è stato interrotto per un secondo giorno quando è crollato un cessate il fuoco, con entrambe le parti che si sono accusate a vicenda di sparatorie e bombardamenti.

Mosca ha riconosciuto quasi 500 morti tra i suoi soldati, ma i paesi occidentali affermano che il numero reale è molto più alto e l’Ucraina dice che sono molte migliaia. Il bilancio delle vittime non può essere verificato, ma filmati ampiamente girati in tutta l’Ucraina mostrano i relitti bruciati delle colonne corazzate russe e le città ucraine ridotte in macerie dagli attacchi russi.

Nella stessa Russia, le autorità hanno imposto un blackout quasi totale alle informazioni non ufficiali. Le ultime importanti emittenti televisive indipendenti dell’era post-sovietica sono state chiuse la scorsa settimana e una nuova legge minaccia lunghe pene detentive per le notizie ritenute dalle autorità screditare i militari. Molte testate giornalistiche straniere hanno sospeso le notizie dalla Russia.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reporting degli uffici Reuters Scrittura di Humeyra Pamuk, Stephen Coates, Peter Graff Montaggio di Lincoln Feast, Robert Birsel, Raju Gopalakrishnan e Tomasz Janowski e Philippa Fletcher

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.