Novembre 26, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Lievi infezioni da COVID-19 possono portare a danni neurologici a lungo termine: studio – NBC Chicago

I sintomi neurologici sono comunemente riportati nelle persone con condizioni post-COVID, sintomi che durano quattro o più settimane dopo l’infezione iniziale.

Ma un nuovo studio dei ricercatori della Yale University ha scoperto che anche le persone con infezioni lievi possono sostenere danni neurologici.

In un’intervista alla NBC Connecticut, Il dottor Akiko Iwazaki, che ha condotto lo studio, ha spiegato che i ricercatori hanno deliberatamente somministrato ai topi una lieve infezione respiratoria causata dal virus che causa SARS-CoV-2, COVID-19.

In sette giorni, hanno esaminato l’impatto dell’infezione sul cervello.

“Quello che abbiamo scoperto è che, nonostante la lieve infezione che non poteva misurare il fenotipo di nessuno di questi topi, abbiamo comunque riscontrato alcuni danni significativi alle cellule cerebrali”, ha affermato Ivasaki, immunologo presso la Yale University School. Medicinale. “Ciò significa che anche una lieve infezione respiratoria può portare a sintomi neurologici; si basa sul danno che vediamo”.

Tuttavia, il medico ha sottolineato che le persone con malattie gravi sono a maggior rischio di deterioramento cognitivo.

Citato dai ricercatori di Yale Studia Ha esaminato i pazienti Covid nell’ambiente ospedaliero di New York City e ha scoperto che l’incidenza del deterioramento cognitivo è aumentata nei pazienti ospedalizzati rispetto a quelli con malattia di Covit lieve.

Si dice che il deterioramento cognitivo persistente colpisca circa un sopravvissuto COVID su quattro. Studia Sulla frequenza e sui diversi tipi di sintomi associati alla malattia.

Con l’aumento dei test Govt-19 in tutto l’Illinois, sempre più residenti stanno cercando le ultime informazioni sui test del virus corona nell’area di Chicago.

Per quanto riguarda le varianti più recenti come Omigron, l’impatto e la gravità sono sconosciuti, hanno osservato i ricercatori.

READ  Aggiornamenti in tempo reale sulle riprese di Walmart: Virginia Store Manager ha ucciso 6 persone

Si pensa che “la stragrande maggioranza” dei sopravvissuti al Covit-19 sarà colpita da condizioni post-Covid nel suo insieme, ma la causa dei sintomi persistenti non è ancora nota.

“Se colpisce il sistema nervoso o il tratto gastrointestinale o la trachea, il gozzo lungo può interessare molti sistemi di organi”, ha detto Iwasaki. “Al momento, non capiamo per quanto tempo durerà il governo. Se non lo capiamo, non sappiamo come trattare meglio queste malattie. Quindi, alla fine, vogliamo capire il meccanismo di base della malattia in modo da poter venire con un trattamento per curare questi pazienti”.