Gennaio 28, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

La banca centrale prevede tre aumenti dei tassi di interesse nel 2022 all’inizio della lotta all’inflazione

  • La banca centrale è sotto pressione per rispondere all’aumento dei prezzi
  • Il Presidente della Banca Centrale parlerà alle 14:30 EST (1930 GMT)

Washington, dic. 15 (Reuters) – La banca centrale ha annunciato mercoledì che terminerà i suoi acquisti di obbligazioni epidemiche a marzo, segnando il raggiungimento dell’obiettivo di inflazione. Entro la fine del 2022, la crisi sanitaria si sta allontanando dalle politiche varate all’inizio.

Nell’ultima previsione economica pubblicata alla fine della riunione politica di due giorni, i funzionari prevedono che l’inflazione del prossimo anno sarà del 2,6% e il tasso di disoccupazione sarà del 3,5%, rispetto al 2,2% previsto a settembre.

Di conseguenza, i funzionari medi prevedono che il tasso di interesse overnight della banca centrale salirà allo 0,90% dall’attuale livello zero entro la fine del 2022, con un aumento continuo dell’1,6% nel 2023 e del 2,1% nel 2024. Per riportare l’inflazione all’obiettivo del 2% della banca centrale.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

La banca centrale ha affermato che alla fine gli aumenti dei tassi sarebbero ora solo sulla strada del mercato del lavoro.

“Dal momento che l’inflazione è stata superiore al 2% per un po’ di tempo, il Comitato si aspetta che sia appropriato mantenere i tassi di interesse vicini allo zero attuale fino a quando i mercati del lavoro non torneranno alla piena occupazione”, ha affermato la banca centrale in una nota. Il “default” della politica monetaria della banca centrale segue quasi due anni di sforzi straordinari per curare l’economia attraverso la caduta dell’epidemia.

È ancora in corso e la nuova variante del virus corona Omicron aggiunge incertezza sul corso dell’economia.

READ  Macron afferma che Morrison gli ha mentito sull'accordo con il sottomarino AUKUS

Ma la banca centrale, a questo punto, prevede che la crescita economica sarà del 4,0% l’anno prossimo, superiore al 3,8% previsto a settembre.

Il presidente della Banca centrale Jerome Powell terrà una conferenza stampa alle 2:30 EST (1930 GMT) per rispondere alle domande sulle prospettive economiche della banca centrale ed elaborare la nuova dichiarazione politica.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Segnalato da Howard Schneider montaggio di Paul Simavo

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.