Maggio 25, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Karine Jean-Pierre diventerà addetta stampa della Casa Bianca, la prima persona LGBTQ nera ed emarginata nel ruolo

Jean-Pierre è attualmente il principale vice segretario stampa della Casa Bianca.

“Karine non solo porta l’esperienza, il talento e l’integrità necessari per questo difficile lavoro, ma continuerà ad aprire la strada nella comunicazione del lavoro dell’amministrazione Biden-Harris a nome del popolo americano”, ha detto Biden in una nota, aggiungendo che “Jen Psaki ha stabilito lo standard per restituire decenza, rispetto e decoro alla Briefing Room della Casa Bianca”.

Jean-Pierre inizierà formalmente dopo l’ultimo giorno di Psaki, che sarà il 13 maggio. La CNN ha riferito ad aprile che Psaki aveva intenzione di lasciare il suo ruolo per uno presso MSNBC.

Lo scorso maggio, Jean-Pierre è diventata la seconda donna di colore nella storia a tenere la conferenza stampa quotidiana. Ha servito nel team di comunicazione senior della Casa Bianca da quando Biden è entrato in carica e prima ancora è stata consulente per la sua campagna e capo di stato maggiore dell’attuale vicepresidente Kamala Harris.

La famiglia di Jean-Pierre include la sua compagna, la corrispondente nazionale della CNN, Suzanne Malveaux, e la loro figlia.

Jean-Pierre ha familiarità con il suo nuovo ruolo. È spesso nella stanza quando Psaki informa i giornalisti, l’ha sostituita al leggio e si è anche riunita con i giornalisti che viaggiano con Biden sull’Air Force One. Di recente, ha sostituito Psaki all’ultimo minuto per il viaggio di quattro giorni di Biden in Europa durante l’invasione russa dopo che Psaki è risultato positivo al Covid-19 il giorno prima della partenza di Biden.

La partenza di Psaki non è sorprendente, dato che era stata pubblica sul suo piano di andarsene dopo un anno di lavoro. Diversi nomi erano stati presi in considerazione per sostituirla, incluso il portavoce del Pentagono John Kirby, che è diventato un volto visibile dell’amministrazione nei briefing e alla televisione via cavo da quando la Russia ha lanciato l’invasione dell’Ucraina.

READ  William Shatner applaude i commenti offensivi di George Tagki dopo il volo Blue Origin: "Non odiare"

Psaki su Twitter ha detto di essere “grata” a Biden e alla first lady Jill Biden e ha descritto Jean-Pierre come una “donna straordinaria”.

“La rappresentazione è importante e lei darà voce a molti, ma farà anche sognare in grande molti ciò che è veramente possibile”, ha scritto Psaki.

Psaki ha aggiunto: “Non vedo l’ora di vederla brillare mentre porta il suo stile, brillantezza e grazia sul podio”.

Il cambiamento del personale nell’ufficio stampa arriva mentre la Casa Bianca sta facendo molte altre mosse del personale in preparazione per una potenziale acquisizione repubblicana a Capitol Hill nelle elezioni di medio termine. Uno dei consiglieri più stretti di Biden, Anita Dunn, tornerà nell’ala ovest come consulente senior, poiché il suo team sostiene anche l’ufficio del legale della Casa Bianca, dato che i repubblicani hanno promesso di avviare una serie di indagini se riprenderanno la maggioranza.

Questa storia è stata aggiornata giovedì con ulteriori sviluppi.