Novembre 26, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Jordan Poole ha decisamente afferrato e strattonato il ginocchio di Ja Morant; se intendesse fargli del male non è il punto

Il Golden State Warriors ha fatto esplodere il Memphis Grizzly per prendere un vantaggio per 2-1 nella serie sabatoe quella potrebbe non essere stata l’unica perdita subita da Memphis. Ja Morant zoppicando fuori dal campo con apparente disagio al ginocchio destro al 6:19 del quarto quarto e non è tornato, ei Grizzlies sono piuttosto irremovibili sul fatto che Jordan Poole è la colpa del potenziale infortunio di Morant.

La giocata in questione è avvenuta con poco più di sette minuti da giocare. Morant si è ritrovato in doppia squadra vicino a metà campo da Poole e Andrea Wiggins. Poole ha liberato la palla e mentre Morant e Wiggins si arrampicavano per il possesso, Poole ha afferrato abbastanza chiaramente il ginocchio destro di Morant e lo ha tirato all’indietro.

Puoi vedere nella sovrapposizione dello screenshot che Morant ha twittato “ha infranto il codice” in una chiara inquadratura a Steve Kerr, che ha preso colpi “ha infranto il codice” a Dillon Brooks destra e sinistra da quando Brooks ha eliminato un aereo Gary Payton II, che si è fratturato il gomito, all’inizio di Gara 2 con un violento colpo alla testa. Morant ha cancellato rapidamente il tweet, ma i sentimenti dei Grizzlies su questo gioco di Poole sono chiari.

“Abbiamo appena visto il replay”, ha detto ai giornalisti l’allenatore dei Grizzlies Taylor Jenkins. “Stava cercando un palleggio e Jordan Poole in realtà gli ha afferrato il ginocchio e lo ha tirato, il che ha innescato qualunque cosa fosse successo, quindi sarò davvero curioso di sapere cosa succederà dopo”.

Jenkins ha detto che i Grizzlies prenderanno in considerazione la possibilità di far esaminare alla lega le azioni di Poole, con l’implicazione che forse l’atto si rivelerà degno di una sospensione, come nel caso di Brooks, che è stato sospeso per Gara 3 dopo il suo successo su Payton.

READ  Le azioni di Hong Kong portano perdite; Fed, riunione della BOJ questa settimana

Ovviamente, tutti con i Warriors stanno ridendo dell’idea che quello che ha fatto Poole possa essere considerato un gioco sporco. Stefano Curry ha detto che non è uno scherzo che Morant possa essere ferito, ma che “non c’è paragone” tra ciò che ha fatto Poole, che secondo Curry non era “niente di dannoso”, e ciò che Brooks ha fatto a Payton, aggiungendo che il suggerimento che Poole abbia fatto qualcosa di sporco è ” totale BS.”

Quindi ecco l’accordo: non è BS. Puoi guardare quel video e arrivare a qualsiasi conclusione diversa dal fatto che Poole abbia sicuramente afferrato il ginocchio di Morant e lo ha tirato indietro. Stava cercando di fare del male a Morant? Ne dubito seriamente. La mia ipotesi è che Poole abbia liberato la palla e, in un tentativo impulsivo di trattenere Morant dal recuperarla, gli ha afferrato il ginocchio per trattenerlo.

Se Poole avesse afferrato la maglia di Morant e l’avesse tirato indietro, sarebbe stato un fallo. Ma non ha afferrato la sua maglia. Gli afferrò il ginocchio. Poi l’ho strappato. È pericoloso. Non ci sono due modi per farlo.

L’intenzione di ferire non è il punto qui. Quasi certamente Brooks non aveva alcuna intenzione di ferire Payton. Ha visto un ragazzo entrare per una schiacciata e voleva impedirgli di farlo. Ha preso uno swing selvaggio nel tentativo di impedire a un avversario di segnare, non per ferire il ragazzo. Ma lo ha ferito. Ha preso quel rischio quando ha deciso di oscillare vicino alla testa di un ragazzo.

A quel punto, si spera che Morant non sia ferito. Se lo è, non sappiamo nemmeno con certezza che questa sia stata la giocata che ha causato l’infortunio. Forse era un possesso prima.

Alla fine, non importa se il tira e molla di Poole è effettivamente ciò che ha ferito il ginocchio di Morant, o potenzialmente aggravato un precedente infortunio, o anche se Morant risulta essere privo di lesioni, che speriamo tutti sia il Astuccio. Importa solo cosa ha fatto Poole e il potenziale che aveva per ferire un giocatore avversario. Le ginocchia non sono uno scherzo. Non puoi afferrarli e tirarli. Puoi vedere chiaramente il ginocchio di Morant che si flette nella direzione sbagliata.

I giocatori fanno questo genere di cose impulsive di tanto in tanto quando cercano di ottenere una leva, o forse più spesso, quando cercano disperatamente di evitare di perderla. All’inizio del gioco, Desmond Bane ha perso la palla e nel tentativo di impedire a Poole di recuperarla, si è tuffato a capofitto dritto nelle ginocchia di Poole.

All’inizio della serie, Morant è stato battuto in palleggio e ha fatto oscillare il ginocchio dritto contro quello di Curry e lo ha fatto inciampare.

Ancora una volta, questi sono giochi impulsivi che accadono più di quanto pensi. di Grayson Allen hanno fatto sgambettare gli avversari dai tempi del college. Ma due torti non fanno una ragione. Solo perché quello che ha fatto Poole è stato più sottile di quello che ha fatto Brooks a Payton non significa che non sia stato un grosso problema. Non dovrebbero essere valutati l’uno rispetto all’altro. Erano azioni indipendenti. L’unica domanda è se ciò che ha fatto Poole è stato non necessario e/o eccessivo.

Poole lo ha definito un “gioco di basket”. Ti assicuro che non c’è gioco di basket che comporti afferrare il ginocchio di un avversario e tirarlo all’indietro. Morant è ferito? Speriamo di no. Pole stava cercando di fare del male a Morant? Non importa. Ha corso il rischio con le sue azioni e ora, se Memphis chiede davvero alla lega di prendere in considerazione la sospensione di Poole, potrebbe dover pagare per questo.