Novembre 27, 2021

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Joe Biden ha successo su linee globali mentre il presidente affronta un pubblico globale altamente scettico nel suo primo G20

I leader mondiali hanno approvato un’imposta minima globale del 15%, che è la massima priorità di Biden, e la Casa Bianca spera di porre fine alle aliquote fiscali aziendali inferiori alla corsa globale durante la prima sessione, che si concentra sull’economia globale e sulle epidemie. La nuova regola sarà formalizzata quando i leader pubblicheranno il rapporto finale del G20 domenica al termine del vertice.

“Oggi, i leader del G20 sosterranno l’istituzione di una storica tassa minima globale. Ci aspettiamo che il GMT venga formalmente riconosciuto nel rapporto dei leader di domenica”, ha affermato un funzionario della Casa Bianca.

Il primo ministro italiano Mario Draghi, leader del G20 quest’anno, ha commentato all’apertura del vertice che l’accordo è una testimonianza del potere del pluralismo.

“Abbiamo raggiunto un accordo storico su un sistema fiscale internazionale equo e altamente efficace”, ha affermato Drake. “Questi risultati sono un potente promemoria di ciò che possiamo ottenere insieme”.

La mossa imposterebbe alle grandi multinazionali almeno il 15% e imporrebbe loro di pagare le tasse nei paesi in cui operano. L’amministrazione Biden ha dato nuovo impulso all’iniziativa globale all’inizio di quest’anno e ha ricevuto il sostegno dei paesi del G7 a giugno, aprendo la strada a un primo accordo a luglio.

“A nostro giudizio, questo è più di un accordo fiscale. È una riprogettazione delle regole dell’economia mondiale”, ha detto un alto dirigente.

Caratteristiche di Pitan Quadro dei costi pubblicato di recente Tuttavia, nell’attuazione di parte del piano globale di tassazione minima, il destino di tale misura rimane incerto poiché i democratici contrattano sul tempo. I dirigenti di Biden hanno sottovalutato la capacità di Biden di mobilitare i leader stranieri per lotte intestine democratiche.

“Questi leader mondiali sono davvero sofisticati. Capiscono. In ogni democrazia c’è un processo complesso per fare qualcosa di così ambizioso come seguiamo nella nostra agenda interna”, ha detto l’alto dirigente. “Si tratta di investimenti multigenerazionali e, naturalmente, stiamo cercando di riformare il codice fiscale per pagarli. Quindi, sai, penso che ci sia una comprensione più ampia che richiede tempo”.

Categorie Minaccia all’interno del partito politico di Biden Per riportare tutta la sua agenda economica in patria, Pitney ha riconosciuto la credibilità degli Stati Uniti e il futuro della sua presidenza è in ordine. Nonostante abbia esortato i legislatori a darglielo Una vittoria legislativa per parlare sulla scena mondiale – in particolare le misure sul cambiamento climatico che aggiungeranno peso alla sua presenza al Summit delle Nazioni Unite sul clima della prossima settimana – mostra Biden nella Città Eterna senza un accordo. Domande da alcuni paesi su sono incluse in quel problema L’impegno di Biden a lavorare in modo collaborativo su questioni globali Sulla scia del tumultuoso ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan.

Il presidente è arrivato al vertice sabato mattina, è sceso dall’auto e ha salutato Tracy. Sul palco, Biden ha posato per una foto di famiglia con i leader del G20, con il personale medico italiano che si unisce ai leader del Paese.

READ  Terence Crawford ferma Shawn Porter per mantenere il WBO Welderweight Championship - come è successo | Gli sport

La prima persona dall’inizio dell’epidemia del virus corona questo fine settimana segna il vertice del G20 e si prevede che i leader mondiali parlino contro l’epidemia del governo 19, i problemi della catena di approvvigionamento globale, le aliquote fiscali minime globali, gli alti prezzi dell’energia e la crisi climatica . , Su altri argomenti. L’alto dirigente afferma che il presidente solleverà le questioni relative all’approvvigionamento energetico durante la prima sessione del G20 a Roma sabato e sosterrà la tassa minima globale. Entrambi questi temi sono all’ordine del giorno principale di Biden alla conferenza delle maggiori economie del mondo.

“Il tema principale in corso (sabato) è che gli Stati Uniti sono impegnati nei confronti dei nostri alleati e alleati e stanno conducendo una diplomazia faccia a faccia ai massimi livelli”, ha detto il funzionario. “E nel G20, gli Stati Uniti e i suoi alleati e partner sono qui. Siamo entusiasti, siamo uniti”.

Durante la prima sessione del G20, Biden ha pianificato di “aumentare gli squilibri a breve termine nell’offerta e nella domanda nei mercati energetici globali”, ha affermato il funzionario: “Vogliamo sollevare la questione e sottolineare l’importanza di trovare equilibrio e stabilità sia nel petrolio e mercati del gas”.

Tuttavia, il funzionario ha affermato che Biden smetterà di essere direttamente coinvolto nelle decisioni dell’OPEC di aumentare l’offerta: “Non faremo speculazioni su ciò che sta accadendo all’interno del cartello, ma abbiamo una voce, la vogliamo. Usala su un problema che colpisce l’economia globale”.

“Ci sono grandi produttori di energia con capacità inutilizzate”, ha detto il funzionario. “E li incoraggiamo a usarlo per garantire una ripresa forte e sostenibile in tutto il mondo”.

L’Iran è anche nell’agenda degli Stati Uniti e dei suoi principali alleati.

READ  La GPU M1 Max è valutata a $ 6000 Radeon Pro W6900X

Sabato, Biden incontrerà il primo ministro britannico Boris Johnson, il presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Angela Merkel per discutere i modi per tornare al programma globale congiunto (JCPOA) volto a frenare il programma nucleare iraniano. Per ottenere sollievo dalle sanzioni, ha detto la Casa Bianca. L’ex presidente Donald Trump ha ritirato gli Stati Uniti dall’accordo JCPOA nel 2018 e Biden ha affermato che gli Stati Uniti vi aderiranno una volta che Teheran tornerà al pieno rispetto dei termini dell’accordo sullo sviluppo nucleare.

Mentre a Roma, il presidente dovrebbe tenere ulteriori incontri bilaterali con i leader mondiali, anche se la Casa Bianca non ha ancora fatto un annuncio definitivo.

Le conversazioni del presidente con i leader mondiali saranno seguite da vicino per tutto il fine settimana, soprattutto mentre cerca di appianare la polvere diplomatica con la Francia, uno dei più antichi alleati dell’America.

Il mese scorso gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Australia hanno annunciato una nuova partnership per aiutare l’Australia a costruire sottomarini a propulsione nucleare. La Francia afferma di aver inconsapevolmente stipulato un accordo segreto che ha interessato un contratto miliardario esistente per la fornitura di sottomarini diesel all’Australia. Scioccante l’annuncio, Macron ha brevemente ricordato l’ambasciatore francese negli Stati Uniti.

Venerdì a Roma, Biden ha detto che il suo management era “teso” nell’affrontare l’accordo. Macron sembrava pronto ad andare avanti, ma ha chiarito che gli Stati Uniti dovevano dimostrarsi credibili per andare avanti.

È la prima volta che i due leader si incontrano faccia a faccia dalla rottura. Biden ha detto che alla Francia era stato detto molto tempo fa che “non c’era un accordo onesto con Dio”.

READ  David Bell, bardana shock numero 2 al Kinnick Stadium Iowa

Oltre a incontrare Macron il primo giorno della sua visita, Biden e la First Lady hanno incontrato Papa Francesco in Vaticano.

Biden e il Papa, che sono cattolici, si sono incontrati faccia a faccia per 90 minuti. Il presidente ha detto che Francis gli aveva detto che era felice di essere un “buon cattolico” nonostante l’opposizione di alcuni vescovi conservatori americani a favore del diritto all’aborto.