Settembre 26, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Il test positivo del governo di Sarah Palin annuvola il NY Times avvia un processo per diffamazione

L’ex governatore dell’Alaska Sarah Pauline ha parlato a una manifestazione a sostegno del candidato presidenziale repubblicano statunitense Donald Trump il 19 gennaio 2016 presso la Iowa State University. REUTERS / Mark Kauzlarich / File foto

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

New York, 24 gennaio (Reuters) – Sarah Pauline, candidata repubblicana 2008 a vicepresidente ed ex governatore dell’Alaska, lancerà lunedì una causa per diffamazione contro il New York Times, confermando di avere un’infezione da corona.

Il test positivo di Pauline è stato annunciato dal giudice distrettuale statunitense Jet Ragoff a Manhattan, che sta perseguendo il caso.

“Non è assolutamente vaccinata”, ha detto il giudice, riferendosi a Pauline.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Pauline sarà riesaminata lunedì mattina per decidere se iniziare l’arbitrato più tardi quel giorno o rinviare l’udienza al 3 febbraio.

Ragoff ha detto che il test positivo di Paulin proveniva da un test a casa, che era meno affidabile dei test del tribunale e necessitava di un’indagine.

Pauline, 57 anni, ha accusato il Times e il suo ex editore James Bennett di aver danneggiato la sua reputazione il 14 giugno 2017. L’editoriale ha ucciso sei persone in una sparatoria del 2011 in Arizona e ha ferito il rappresentante degli Stati Uniti KP Giffords.

L’editoriale “The Death Politics of the United States” è stato pubblicato dopo una sparatoria in un campo di addestramento di baseball ad Alexandria, in Virginia, dove è stato ferito il principale portavoce repubblicano della Louisiana Steve Schliss.

Ha affermato che il legame tra la sparatoria del 2011 e la mappa fatta circolare dal gruppo di azione politica di Pauline era “chiaro per la motivazione politica”, portando 20 democratici, tra cui Keyford, sotto lo “Stylish Cross Horse”.

READ  Operatore di pompe funebri si dichiara colpevole per "schema di parti del corpo illegali"

Il Times ha presto corretto l’editoriale, travisando che era correlato alla retorica politica e alla sparatoria del 2011, e ha detto che Bennett non voleva criticare Paul.

Pauline, tuttavia, ha affermato che l’argomento era rilevante per i “preconcetti” di Bennett e che aveva abbastanza esperienza per sapere cosa significavano le sue parole.

Il processo dovrebbe durare cinque giorni.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Relazione di Jonathan Stempel a New York; Montaggio di Baby Nomiyama e Alistair Bell

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.