Novembre 30, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Il Real Madrid batte il Liverpool e vince la Champions League

Il Real Madrid ha sconfitto il Liverpool 1-0 vincendo la UEFA Champions League, il quattordicesimo titolo europeo per il club spagnolo. Ecco i principali punti di discussione della fine della partita.

– I tifosi del Liverpool spruzzati al peperoncino in vista della finale di Champions League
– Il Real Madrid ha battuto il Liverpool in Champions League: come è successo
Trasmetti in streaming ESPN FC ogni giorno su ESPN + (solo USA)

– Non hai ESPN? Ottieni l’accesso istantaeo


1. Courto è la chiave della 4a corona di Carlo

L’allenatore del Real Madrid Carlo Ancelotti ha riscritto i libri di storia della Champions League quando il gol di Vinicius Junior nel secondo tempo ha segnato una vittoria per 1-0 contro il Liverpool a Parigi, assicurando il 14esimo successo record per il Real e facendo di Ancelotti il ​​primo allenatore a vincere quattro Coppe dei Campioni.

Ma mentre il gol di Vinicius è stato il momento decisivo, il Real deve la vittoria al portiere Thibaut Courtois, che ha effettuato una serie di parate cruciali per tutta la partita. L’ex portiere del Chelsea ha tenuto a bada gli sforzi di Mohamed Salah e Sadio Mane durante le prime fasi, spingendo un tiro di Mane sul palo mentre il Liverpool cercava di sfruttare un brillante inizio di partita. Courtois ha continuato la sua prestazione eroica nel secondo tempo, prima e dopo il gol decisivo della sua squadra, per suggellare un caso convincente per il premio migliore in campo.

Vincendo questa partita, il Real ha vendicato la sconfitta nella finale di Coppa dei Campioni del 1981 contro il Liverpool nella capitale francese e ha anche allungato il suo incredibile record di vittorie nella competizione. Le 14 Coppe dei Campioni del Real sono ora il doppio del Milan, secondo in classifica con sette titoli. Il Liverpool rimane in sei dopo aver vinto l’ultima volta la competizione nel 2019. E ora Ancelotti supera Bob Paisley del Liverpool e Zinedine Zidane del Real come allenatore di maggior successo vincendolo una quarta volta. L’italiano ne ha vinte due con il Milan, nel 2003 e nel 2007, prima di aggiungerne altre due con il Real nel 2014 e ora nel 2022.

READ  Incidente aereo militare: quattro sono morti in California dopo che l'aereo è caduto

2. Vinicius espone i difetti di Alexander-Arnold

Il testa a testa decisivo in questa partita sarebbe sempre stato la battaglia tra il terzino destro del Liverpool Trent Alexander-Arnold e Vinicius del Real. La scorsa stagione, il nazionale brasiliano è uscito in testa contro il difensore dell’Inghilterra durante un pareggio dei quarti di finale ed è emerso nuovamente come vincitore sabato segnando il gol della vittoria.

Le carenze difensive di Alexander-Arnold sono il motivo principale per cui non è più il terzino destro di prima scelta di Gareth Southgate con l’Inghilterra, ma il boss del Liverpool Jurgen Klopp rimane fieramente fedele al suo giocatore grazie alle qualità offensive che porta alla squadra. Solo Salah ha fornito più assist in Premier League in questa stagione di Alexander-Arnold e il suo atletismo in basso a destra lo rende un temibile avversario per la stragrande maggioranza delle squadre che affronta. Ma quando si scontra con un’ala del ritmo e della capacità di rifinitura di Vinicius, la determinazione di Alexander-Arnold a spingersi in avanti può diventare un grave punto debole.

Allo Stade de France, i due giocatori hanno condiviso una battaglia ben bilanciata fino al momento che ha cambiato il gioco. Quando Federico Valverde attraversa in area di rigore, trova Vinicius smarcato sul secondo palo. E non è stato segnato perché Alexander-Arnold ha perso il suo uomo nel momento chiave, consentendo al 21enne di trovare lo spazio per rivendicare il cross e segnare oltre Alisson.

Alexander-Arnold ha perso ancora Vinicius pochi istanti dopo, lasciandolo libero sulla linea di metà campo, ma in questa occasione il Real non ne ha approfittato. Nel grande momento, però, Vinicius ha consegnato.

READ  La star di Ole Miss QB Matt Corel lascia il campo nel 2022 con un infortunio alla gamba destra.

giocare a

1:32

Steve Nicol spiega come il Real Madrid sia stato in grado di ottenere l’obiettivo di differenziazione contro. Liverpool nella finale di Champions League.

3. Il discorso del “Quad” del Liverpool finisce con un piagnucolio

Solo due settimane fa, il Liverpool era sulla buona strada per fare la storia vincendo quattro trofei senza precedenti con Champions League, Premier League, FA Cup e Carabao Cup. Ora, il Quadruplo è finito con un doppio nazionale, con la squadra di Klopp che non è all’altezza nelle due grandi competizioni.

La drammatica rimonta nel finale del Manchester City contro l’Aston Villa domenica scorsa, quando hanno ribaltato uno svantaggio di 2-0 negli ultimi 15 minuti vincendo 3-2, ha negato al Liverpool il titolo nell’ultima giornata della stagione di campionato. E il risultato di sabato ha lasciato il Liverpool senza la settima Coppa dei Campioni. Quindi, come possiamo giudicare una stagione che prometteva così tanto, ma che alla fine si è conclusa con una delusione?

Qualsiasi squadra che vince due trofei importanti di solito sarebbe soddisfatta del proprio bottino, ma andare così vicino nelle competizioni più grandi ma finire a mani vuote assicura che la delusione ad Anfield sia inevitabile. Ma è stato comunque un grande risultato avvicinarsi così tanto a fare qualcosa che nessun altro club è mai riuscito a realizzare. Quando il Manchester United ha vinto il triplete nel 1999, sembrava il massimo record, ma il Liverpool è arrivato a due partite dal battere quel risultato.

Hanno perso questa volta, ma con Liverpool e City che diventano più forti ogni stagione, sembra solo una questione di tempo prima che uno di loro faccia il Quadruplo.

READ  John Roberts definisce la fuga di notizie dalla Corte Suprema "assolutamente spaventosa"