Gennaio 29, 2023

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Il prestatore di criptovalute Genesis Trading presenta file per la protezione dal fallimento

Barry Silbert, fondatore e CEO, Digital Currency Group

David A. Grogan | CNBC

Il prestatore di criptovalute Genesis ha presentato istanza di protezione dal fallimento del capitolo 11 nella tarda serata di giovedì presso il tribunale federale di Manhattan, l’ultima vittima del contagio del settore causato dal crollo di FTX e un duro colpo per un’azienda che un tempo era al centro del Digital Currency Group di Barry Silbert.

La società ha elencato oltre 100.000 creditori in una “mega” dichiarazione di fallimento, con passività aggregate che vanno da $ 1,2 miliardi a $ 11 miliardi di dollari, secondo i documenti di fallimento.

notizie sugli investimenti correlati

CNBC Pro

Sono state presentate tre petizioni separate per le holding di Genesis. In una dichiarazione, la società ha osservato che le società erano coinvolte solo nell’attività di prestito di criptovalute di Genesis. L’attività di derivati ​​e spot trading della società continuerà senza ostacoli, così come Genesis Global Trading.

“Non vediamo l’ora di portare avanti il ​​nostro dialogo con DCG e i nostri consulenti dei creditori mentre cerchiamo di implementare un percorso per massimizzare il valore e fornire la migliore opportunità per la nostra attività di emergere ben posizionata per il futuro”, ha dichiarato il CEO ad interim di Genesis Derar Islam in una dichiarazione.

Il deposito segue mesi di speculazioni sul fatto che Genesis entrerebbe nella protezione fallimentare, e pochi giorni dopo che la Securities and Exchange Commission ha intentato una causa contro Genesis e il suo partner di un tempo, Gemini, per l’offerta e la vendita non registrate di titoli.

Genesis ha elencato un prestito di 765,9 milioni di dollari pagabile da Gemini nella dichiarazione di fallimento di giovedì. Altre richieste considerevoli includevano un prestito di $ 78 milioni pagabile da Donut, una piattaforma decentralizzata ad alto rendimento e un fondo VanEck, con un prestito di $ 53,1 milioni pagabile.

READ  Tiger Woods afferma che i suoi giorni da golfista a tempo pieno sono finiti: "Non a tempo pieno, mai più"

Genesis è in trattative con i creditori rappresentati dagli studi legali Kirkland & Ellis e Proskauer Rose, fonti vicine alla questione hanno riferito alla CNBC. Il fallimento mette Genesis accanto ad altri scambi di criptovalute caduti, tra cui BlockFiFTX, Centigradoe Viaggiatore.

Il collasso di FTX a novembre ha congelato il mercato e ha portato i clienti attraverso il panorama delle criptovalute a chiedere prelievi. Il Lo riporta il Wall Street Journal che, in seguito al crollo di FTX, Genesis aveva cercato un salvataggio di emergenza di $ 1 miliardo, ma non ha trovato parti interessate. La società madre DCG, che deve ai creditori un debito crescente di oltre $ 3 miliardi, ha sospeso i dividendi questa settimana, CoinDesk segnalato.

Il contagio delle criptovalute

Genesis ha fornito prestiti a hedge fund crittografici e società over-the-counter, ma l’anno scorso è stata fatta una serie di scommesse sbagliate gravemente danneggiato il prestatore e costretto a farlo Sospendere i prelievi il 10 novembre 16.

L’azienda con sede a New York aveva esteso prestiti crittografici a Capitale delle tre frecce (3AC) e Alameda Research, l’hedge fund avviato da Sam Bankman-Fried e strettamente legato al suo exchange FTX.

3AC dichiarato fallimento a luglio nel bel mezzo del “cripto inverno”. Genesis aveva prestato beni per un valore di oltre 2,3 miliardi di dollari a 3AC, secondo i documenti del tribunale. I creditori di 3AC hanno combattuto in tribunale per recuperare anche una scheggia dei miliardi di dollari che un tempo controllava l’hedge fund.

Nel frattempo, Alameda è stato parte integrante dell’eventuale scomparsa di FTX. Bankman-Fried ha ripetutamente negato conoscenza di attività fraudolente all’interno della sua rete di aziende, ma rimane incapace di fornire una spiegazione sostanziale per il buco multimiliardario. È stato arrestato a dicembre e rilasciato con una cauzione di 250 milioni di dollari prima del processo, che dovrebbe iniziare a ottobre.

Genesis aveva un’esposizione di $ 2,5 miliardi su Alameda, sebbene quella posizione lo fosse Chiuso ad agosto. Dopo il fallimento di FTX a novembre, Genesis ha affermato che circa 175 milioni di dollari di beni Genesis erano “bloccati” sulla piattaforma di FTX.

La spirale finanziaria di Genesis ha esposto il più ampio impero DCG di Silbert. La società madre è stata costretta a rilevare la responsabilità di $ 1 miliardo di Genesis derivante dal crollo di 3AC. In una successiva lettera agli investitori, Silbert divulgato un ulteriore prestito di $ 575 milioni da Genesis a DCG per scopi di investimento non divulgati.

DCG ha aperto la strada al commercio pubblico si fidaconsentendo agli investitori di detenere bitcoin e altre valute nel proprio portafoglio senza esposizione diretta. Scala di grigi Bitcoin Trust sconto sul valore patrimoniale netto ampliato in modo significativo l’anno scorso quando la fiducia nel conglomerato è diminuita.

Questa è una storia in via di sviluppo. Si prega di ricontrollare per gli aggiornamenti.