Maggio 27, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Il leader dei Democratici svedesi vuole che il partito cambi l’appartenenza alla NATO se la Finlandia chiede di aderire all’alleanza

STOCCOLMA (Reuters) – Il leader del secondo partito di opposizione svedese, se la vicina Finlandia chiederà di aderire alla NATO, suggerirà al suo partito di cambiare posizione a favore dell’adesione alla Svezia, ha detto al quotidiano Svenska Dagbladet.

Un cambio di posizione da parte del partito dei Democratici svedesi significherebbe un passaggio a una maggioranza parlamentare a favore dell’adesione della Svezia a lungo neutrale all’alleanza.

L’invasione russa dell’Ucraina ha spinto i due paesi a considerare l’adesione, anche se la Svezia è più esitante della Finlandia, che ha un confine di 1.300 km con la Russia.

Il governo finlandese ha affermato che chiarirà i prossimi passi nelle prossime settimane in merito a una possibile decisione di chiedere l’adesione.

“Quindi (se si applica la Finlandia) la mia ambizione è quella di andare al consiglio del partito con la richiesta di cambiare idea”, il giornale di sabato ha citato il leader del partito dei Democratici svedesi Jimmie Akesson in un’intervista.

“Quello che è cambiato ora è che la Finlandia si sta chiaramente muovendo verso l’adesione alla NATO e ci sono molte indicazioni che ciò potrebbe accadere nel prossimo futuro. Questo, e il fatto che l’Ucraina, che non è un membro della NATO, sia completamente sola, mi ha fatto cambiare idea . . “

Il nazionalista dei Democratici svedesi ha affermato il mese scorso, dopo che un sondaggio ha mostrato per la prima volta una maggioranza di svedesi a favore dell’adesione alla NATO, che stava rivedendo la sua posizione.

(Segnalazione di Anna Ringstrom; Montaggio di Angus MacSwan)

READ  Aggiornamenti Covid Live: notizie sul mandato delle mascherine, vaccini e casi