Novembre 30, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Il genetista svedese vince il premio Nobel per la medicina per aver decodificato il DNA antico

  • Paabo è stato “molto felice” quando gli è stato detto del premio
  • Le sue scoperte sono cruciali per comprendere l’evoluzione umana
  • Sequenziato il genoma di Neaderthal per mostrare il legame umano moderno
  • Scoperte rilevanti oggi, ad esempio per il sistema immunitario
  • La medicina è il primo dei premi assegnati quest’anno

STOCCOLMA/LONDRA, 3 ottobre (Reuters) – Il genetista svedese Svante Paabo ha vinto lunedì il Premio Nobel 2022 per la Fisiologia o la Medicina per le scoperte che sono alla base della nostra comprensione di come le persone moderne si siano evolute da antenati estinti agli albori della storia umana.

Il lavoro di Paabo ha dimostrato implicazioni pratiche durante la pandemia di COVID-19 quando ha scoperto che le persone infettate dal virus che portano una variante genetica ereditata dai Neanderthal sono più a rischio di malattie gravi rispetto a quelle che non lo fanno.

Paabo, direttore del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Lipsia, in Germania, ha vinto il premio per “scoperte riguardanti i genomi degli ominidi estinti e l’evoluzione umana”, ha affermato il comitato del premio.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

“La cosa sorprendente per me è che ora hai la capacità di tornare indietro nel tempo e seguire effettivamente la storia genetica e i cambiamenti genetici nel tempo”, ha detto Paabo in una conferenza stampa al Max Planck Institute. “È una possibilità per iniziare a guardare effettivamente l’evoluzione in tempo reale, se vuoi”.

Paabo, 67 anni, ha detto che pensava che la telefonata dalla Svezia fosse uno scherzo o qualcosa a che fare con la sua casa estiva lì.

“Quindi stavo solo trangugiando l’ultima tazza di tè per andare a prendere mia figlia dalla tata dove aveva pernottato”, ha detto Paabo in una registrazione pubblicata sul sito web di Nobel.

READ  Il jackpot Mega Millions supera il miliardo di dollari dopo che nessuno ha vinto il primo premio di 830 milioni di dollari

“E poi ho ricevuto questa chiamata dalla Svezia e ovviamente ho pensato che avesse qualcosa a che fare con la nostra casetta estiva… pensavo che il tosaerba si fosse rotto o qualcosa del genere”.

Alla domanda se pensava che avrebbe ottenuto il premio, ha detto: “No, ho già ricevuto un paio di premi in precedenza, ma in qualche modo non pensavo che questo si sarebbe davvero qualificato per un premio Nobel”.

Paabo, figlio di un biochimico vincitore del premio Nobel, è stato accreditato di aver trasformato lo studio delle origini umane dopo aver sviluppato modi per consentire l’esame di sequenze di DNA da resti archeologici e paleontologici.

Non solo ha contribuito a scoprire l’esistenza di una specie umana precedentemente sconosciuta chiamata Denisovans, da un frammento di un osso di un dito di 40.000 anni fa scoperto in Siberia, il suo coronamento è considerato il metodo sviluppato per consentire il sequenziamento di un intero genoma di Neanderthal.

‘DIFFERENZE GENETICHE’

Questa ricerca, che ha mostrato che alcuni geni di origine neanderthaliana sono conservati nei genomi delle persone di oggi, una volta era considerata impossibile, dato che il DNA di Neanderthal sulle ossa si è raggrinzito nel corso di migliaia di anni in brevi frammenti che devono essere assemblati come un gigantesco puzzle ., e sono anche fortemente contaminati da DNA microbico.

“Questo antico flusso di geni verso gli esseri umani di oggi ha rilevanza fisiologica oggi, ad esempio influenzando il modo in cui il nostro sistema immunitario reagisce alle infezioni”, ha affermato il Comitato per il Nobel.

Il premio, tra i più prestigiosi del mondo scientifico, è assegnato dall’Assemblea del Nobel del Karolinska Institute svedese e vale 10 milioni di corone svedesi ($ 900.357).

READ  Mega Millions: un biglietto in Illinois vince il secondo jackpot Mega Millions di quasi $ 1,34 miliardi
Il genetista svedese vincitore del Premio Giappone 2020 Svante Paabo si pone con il suo trofeo durante la cerimonia di presentazione del Premio Giappone a Tokyo, Giappone, il 13 aprile 2022. Il Premio Giappone quest’anno ha assegnato i vincitori, compresi gli anni del 2020 e del 2021. Eugene Hoshiko/Pool via REUTERS/File Foto

È il primo della serie di premi di quest’anno.

Nato a Stoccolma, Paabo ha studiato medicina e biochimica all’Università di Uppsala prima di creare una disciplina scientifica chiamata “paleogenomica”, che ha contribuito a mostrare le differenze genetiche che distinguono gli esseri umani viventi dagli ominidi estinti.

“Le sue scoperte forniscono la base per esplorare ciò che ci rende unicamente umani”, ha affermato il comitato.

La pandemia di COVID-19 ha messo la ricerca medica al centro della scena, con molti che si aspettano che lo sviluppo dei vaccini che hanno permesso al mondo di ritrovare un senso di normalità possa alla fine essere premiato.

Tuttavia, in genere occorrono molti anni prima che una determinata ricerca venga premiata, con i comitati incaricati di scegliere i vincitori che cercano di determinarne l’intero valore con una certa certezza tra quello che è sempre un campo fitto di contendenti.

PANDEMIA

Alla domanda sul motivo per cui il premio non è andato ai progressi nella lotta al COVID, Thomas Perlmann, segretario del Comitato Nobel per la Fisiologia o la Medicina, ha affermato che il comitato parlerà solo dei vincitori del premio, non di coloro che non hanno vinto o non hanno ancora vinto.

Tuttavia, l’antico lavoro forense di Paabo ha offerto informazioni sul motivo per cui alcune persone sono a maggior rischio di COVID grave.

Nel 2020 l’a rapporto di Paabo e colleghi hanno scoperto che una variante genetica ereditata dagli esseri umani moderni dai Neanderthal quando si incrociarono circa 60.000 anni fa rendeva quelli che portano la variante più propensi a richiedere ventilazione artificiale se infettati dal virus che causa il COVID.

READ  Quello che la Russia sta facendo a Mariupol "sarà ricordato per secoli", dice Zelensky

“Possiamo fare una misura media del numero di morti extra che abbiamo avuto nella pandemia a causa del contributo dei Neanderthal. È abbastanza sostanziale, sono più di un milione di individui in più che sono morti a causa di questa variante di Neanderthal che hanno trasportare”, ha detto Paabo nella conferenza del 2022.

L’articolo più citato di Paabo nel Web of Science è stato pubblicato nel 1989, con 4.077 citazioni, ha affermato David Pendlebury, del fornitore di analisi dei dati scientifici con sede nel Regno Unito Clarivate.

“Solo circa 2.000 articoli su 55 milioni pubblicati dal 1970 sono stati citati così tante volte”, ha detto.

“Non è, tuttavia, un premio per una scoperta rilevante per la medicina clinica, che molti hanno anticipato quest’anno dopo un premio Nobel incentrato sulla fisiologia lo scorso anno”.

I vincitori del passato nel campo includono una serie di famosi ricercatori, in particolare Alexander Fleming, che ha condiviso il premio del 1945 per la scoperta della penicillina, e Robert Koch, che ha vinto già nel 1905 per le sue indagini sulla tubercolosi.

($ 1 = 11.1067 corone svedesi)

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reporting di Niklas Pollard, Johan Ahlander, Simon Johnson a Stoccolma e Natalie Grover a Londra; servizi aggiuntivi di Terje Solsvik a Oslo, Anna Ringstrom a Stoccolma, Marie Mannes a Danzica e Kristi Knolle e Riham Alkousaa a Berlino; Montaggio di William Maclean

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.