Novembre 26, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

I titoli di viaggio in Giappone salgono in base al rapporto sulle regole di allentamento

Le raffinerie dell’Asia settentrionale riceveranno l’allocazione completa del greggio saudita in ottobre, riferisce Reuters

Almeno tre raffinerie dell’Asia settentrionale sono state informate da Saudi Aramco che riceveranno tutti i volumi contrattuali di greggio in ottobre, Reuters denunciato, citando persone a conoscenza della materia.

Nella loro prima riduzione in quattro mesi, l’Arabia Saudita ha ridotto i prezzi ufficiali di vendita agli acquirenti asiatici per il mese.

Greggio Brent I futures sono scesi dell’1,50% a $ 91,45 al barile, mentre Intermedio del Texas occidentale degli Stati Uniti è sceso dell’1,60% a $ 85,40 al barile.

— Lee Ying Shan

I titoli di viaggio del Giappone saltano sulle notizie di un calo delle regole sui viaggi di gruppo

Gli Stati Uniti amplieranno i limiti alle esportazioni di chip e strumenti verso la Cina, riferisce Reuters

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti prevede di pubblicare nuove normative relative alla limitazione delle esportazioni di apparecchiature per la produzione di chip alle fabbriche cinesi che producono semiconduttori avanzati, Lo ha riferito Reuterscitando persone che hanno familiarità con la materia.

Le regole si baseranno sulle lettere inviate a UCK, Lam ricerca e Materiali applicati all’inizio di quest’anno, quando sono stati informati che sarebbero state necessarie licenze emesse dal governo per vendere tali apparecchiature ad acquirenti che producono chip con processi al di sotto dei 14 nanometri.

Le nuove normative includerebbero probabilmente ulteriori azioni contro la Cina, hanno detto a Reuters, aggiungendo che potrebbero essere modificate e pubblicate più tardi del previsto.

— Jihye Lee

La consulenza economica riduce le previsioni di crescita per la Nuova Zelanda

Gli economisti al Istituto neozelandese per la ricerca economica ha declassato le prospettive di crescita per il paese, adducendo il persistere di tassi di interesse e inflazione elevati.

READ  Hugh Jackman torna nei panni di Wolverine in Deadpool 3 di Ryan Reynolds

Ora si aspettano che il prodotto interno lordo annuo per il 2022-2023 cresca del 2,5%, inferiore alla precedente previsione del 2,9%.

Il PIL per il 2023-2024 dovrebbe ora crescere dell’1%, un forte declassamento rispetto alla precedente previsione di un aumento dell’1,9% pubblicata a giugno, mentre la previsione per il 2024-2025 è stata rivista all’1,5% dal 2,1%.

— Jihye Lee

CNBC Pro: la sterlina ha perso terreno rispetto al dollaro. Ecco quanto potrebbe scendere, secondo i professionisti

L’intervento sullo yen probabilmente non sarà efficace: National Australia Bank

Un intervento unilaterale sul yen Giapponese dal governo è improbabile che sia efficace, secondo la National Australia Bank dopo che i funzionari hanno detto durante il fine settimana il governo deve adottare misure per affrontare gli eccessivi ribassi dello yen.

“Se la [Bank of Japan] vuole davvero fermare il declino dello JPY, quindi devono apportare modifiche alla loro politica estremamente facile, la pressione sta aumentando”, ha scritto in una nota lunedì. uno stratega valutario della National Australia Bank

Lo yen è stato scambiato l’ultima volta a 142,55 contro il dollaro.

—Abigail Ng

CNBC Pro: Goldman rivela il “punto debole” per i suoi titoli petroliferi preferiti e offre un rialzo del 35%

I prezzi del petrolio scendono sulla prospettiva di un indebolimento della domanda

I futures sul petrolio sono scesi a causa dei timori sulla domanda a causa delle estese misure Covid in alcune parti della Cina, insieme al potenziale di continui aumenti dei tassi di interesse a livello globale.

“Il consumo di petrolio è particolarmente sensibile ai blocchi di Covid poiché il trasporto, l’uso principale del petrolio, è fortemente limitato”, ha scritto in una nota l’analista della Commonwealth Bank of Australia Vivek Dhar, aggiungendo che la Cina ha rappresentato fino al 16% della domanda globale di petrolio l’anno scorso.

READ  I futures sulle azioni scivolano dopo il primo giorno di negoziazione di agosto

— Lee Ying Shan