Luglio 4, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

I lavoratori Apple del Maryland Store votano per Unionize, il primo negli Stati Uniti

I dipendenti Apple di un negozio nell’area di Baltimora hanno votato per il sindacato, rendendolo il primo degli oltre 270 negozi dell’azienda negli Stati Uniti a unirsi a una tendenza nell’organizzazione del lavoro che si estende attraverso rivenditori, ristoranti e aziende tecnologiche.

Il risultato, annunciato sabato dal National Labor Relations Board, fornisce un punto d’appoggio a un movimento in erba tra i dipendenti al dettaglio Apple che vogliono una voce più ampia sui salari e sulle politiche Covid-19. I dipendenti di oltre due dozzine di negozi Apple hanno espresso interesse per la sindacalizzazione negli ultimi mesi, affermano i leader sindacali.

Nelle elezioni, 65 dipendenti del negozio Apple a Towson, Md., hanno votato a favore della rappresentanza del sindacato, noto come Apple Coalition of Organized Retail Employees, mentre 33 hanno votato contro. Farà parte della International Association of Machinists and Aerospace Workers, un sindacato industriale che rappresenta oltre 300.000 dipendenti.

“Applaudo il coraggio mostrato dai membri CORE presso l’Apple Store di Towson per aver ottenuto questa vittoria storica”, ha affermato Robert Martinez Jr., presidente di IAM International, in una dichiarazione. “Hanno fatto un enorme sacrificio per migliaia di dipendenti Apple in tutta la nazione che avevano tutti gli occhi puntati su queste elezioni”.

Tyra Reeder, una specialista tecnica che ha lavorato presso il negozio Towson da poco più di sei mesi, ha affermato di essere “euforica” per il risultato e che sperava che un sindacato avrebbe aiutato ad aumentare i compensi dei lavoratori; stabilizzare la programmazione del negozio, che è stata tesa dai recenti casi di Covid-19; e facilitare l’avanzamento dei lavoratori all’interno dell’azienda.

READ  Kim Kardashian salva le valutazioni "SNL" dopo una premiere debole

“Amiamo il nostro lavoro. Vogliamo solo vederli fare di meglio, “Ms. ha detto Reeder.

Il risultato è un duro colpo per la campagna di Apple per smussare le iniziative sindacali sostenendo che paga più di molti rivenditori e offre una serie di vantaggi, tra cui assistenza sanitaria e borse di studio. Il mese scorso, ha aumentato il salario iniziale per i dipendenti al dettaglio a $ 22 l’ora, da $ 20, e ha pubblicato un video di Deirdre O’Brien, che guida la vendita al dettaglio di Apple, avvertendo i dipendenti che l’adesione a un sindacato potrebbe danneggiare gli affari dell’azienda.

Apple ha rifiutato di commentare.

I dipendenti di Towson hanno affermato in un video prima del voto sindacale che la campagna anti-sindacale di Apple era “cattiva” e includeva la direzione che diceva ai lavoratori che i sindacati una volta proibivano ai dipendenti neri di unirsi ai loro ranghi. Nelle settimane precedenti il ​​voto, la sig. O’Brien ha visitato il negozio e ha ringraziato tutti per il loro duro lavoro.

Subito dopo, i dipendenti hanno affermato che i loro manager hanno iniziato a incoraggiare il personale a esprimere le proprie preoccupazioni durante le riunioni e ad aiutare a trovare soluzioni alle loro lamentele. Hanno anche iniziato a coinvolgere i dipendenti in riunioni individuali in cui i dirigenti hanno evidenziato il costo delle quote sindacali, ha affermato Eric Brown, un dipendente Towson attivo nello sforzo sindacale.

All’inizio di questo mese, i dipendenti di un negozio ad Atlanta hanno abbandonato le elezioni programmate quando il sostegno al sindacato è svanito dopo le mosse di Apple per aumentare i salari ed evidenziare i vantaggi che offriva. Gli organizzatori sindacali di Atlanta hanno presentato una denuncia formale al National Labor Relations Board, accusando Apple di richiedere ai lavoratori di ascoltare i messaggi anti-sindacali durante le riunioni obbligatorie. Il collegio non ha ancora stabilito se l’accusa sia fondata.

READ  Nomination ai Tony Awards 2022: live streaming e ultime notizie

SM. Reeder ha detto che i lavoratori di Atlanta avevano aiutato a preparare i sostenitori del sindacato al negozio Towson a disinnescare i punti di discussione dell’azienda. “Abbiamo avuto un po’ di spunti dal negozio di Atlanta sulle cose che stavano arrivando”, ha detto, citando il suggerimenti dell’azienda secondo cui i dipendenti potrebbero perdere determinati vantaggi durante una trattativa contrattuale se si sono iscritti al sindacato.

“Affinché ciò accada, la maggioranza di noi deve essere d’accordo”, ha affermato la Sig. Aggiunto Reeder. “Non credo che nessuno di noi accetterebbe di perdere qualcosa che amiamo teneramente, questo ci avvantaggia”.

In Starbucks, una delle aziende in cui gli organizzatori hanno guadagnato più slancio, i dipendenti accreditato un voto da organizzare in un negozio a Buffalo aiutando a spronare altri negozi a presentare domanda per le elezioni sindacali. Da quel voto di dicembre, più di 150 dei circa 9.000 negozi di proprietà dell’azienda negli Stati Uniti hanno votato per il sindacato, secondo l’NLRB

I lavoratori dei negozi che in seguito si sono iscritti al sindacato hanno contattato i dipendenti di Buffalo per un consiglio su come affrontare il processo.

“I lavoratori guadagnano interesse e coraggio se prevalgono i lavoratori altrove”, ha affermato William Gould, professore di legge alla Stanford University e autore di “For Labor to Build Upon: Wars, Depression and Pandemic”. “Molti guardano per vedere: i lavoratori possono avere successo? Si uniranno? Se la risposta è affermativa, incoraggerà altri lavoratori a fare un passo verso la contrattazione collettiva”.

La capacità dei lavoratori di vincere un contratto può incernierare se la campagna si diffonde ad altri negozi. I sostenitori sindacali di Starbucks hanno affermato che una delle loro maggiori fonti di influenza sull’azienda è il fatto che continuano a vincere le elezioni in tutto il paese.

READ  L'Ucraina critica ancora una volta il rifiuto della no-fly zone della NATO mentre le forze russe si impossessano delle centrali nucleari

Lavoratori Amazon che hanno aiutato sindacalizzare un magazzino di Staten Island ad aprile hanno anche affermato che avrebbero beneficiato se più magazzini seguissero l’esempio. L’azienda è stimolante l’esito di tale votazione davanti al consiglio del lavoro. Con una sola sede negli Stati Uniti che ha formalmente sindacato, l’azienda può concentrare le risorse sull’opposizione al sindacato lì.

I dipendenti Apple stanno anche organizzando presso il negozio Grand Central Terminal di New York e un negozio a Louisville, Ky. Quei negozi stanno costruendo supporto prima di chiedere un’elezione. Gli organizzatori di Atlanta hanno affermato che hanno in programma di rilanciare le loro elezioni in futuro.