Maggio 27, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Harvard dettaglia i suoi legami con la schiavitù e i suoi piani di riparazione

Adatto a un’istituzione accademica, il rapporto di 134 pagine di Harvard, che include due appendici, è denso, dettagliato e persino “scioccante”, come ha affermato il presidente dell’università, Lawrence S. Bacow, in un’e-mail in cui annunciava l’iniziativa a studenti, docenti e personale.

Dice che le persone ridotte in schiavitù erano una parte “integrale” dell’università nei suoi primi giorni. Vivevano nella residenza presidenziale a Cambridge, Mass., Campus e facevano parte del tessuto, quasi invisibile, della vita quotidiana.

“Uomini e donne ridotti in schiavitù servivano presidenti e professori di Harvard e nutrivano e si prendevano cura degli studenti di Harvard”, afferma il rapporto.

Mentre l’immagine del New England è stata collegata nella cultura popolare all’abolizionismo, il rapporto afferma che i ricchi proprietari di piantagioni e Harvard erano reciprocamente dipendenti.

“Fino al 19° secolo, l’università ei suoi donatori hanno beneficiato di ampi legami finanziari con la schiavitù”, afferma il rapporto. “Queste proficue relazioni finanziarie includevano, in particolare, la beneficenza dei donatori che accumulavano la loro ricchezza attraverso il commercio di schiavi; dal lavoro degli schiavi nelle piantagioni delle isole caraibiche e del sud americano; e dall’industria manifatturiera tessile del Nord, rifornita di cotone coltivato da schiavi tenuti in schiavitù. ”

A sua volta, afferma il rapporto, l’università ha tratto profitto dai prestiti ai piantatori di zucchero dei Caraibi, ai distillatori di rum e ai fornitori di piantagioni e dagli investimenti nella produzione di cotone.

I primi tentativi di integrazione incontrarono una dura resistenza da parte dei leader di Harvard, che apprezzavano essere una scuola per la crosta superiore bianca, compresi i ricchi figli bianchi del sud, racconta il rapporto.

READ  Concorso del governatore della Virginia tra Young e McAuliffe: cosa sapere