Novembre 30, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Guerra Ucraina-Russia: ultime notizie – The New York Times

Credito…Ozan Kose/Agence France-Presse — Getty Images

Altre tre navi che trasportavano grano sono partite martedì dai porti ucraini del Mar Nero, un giorno dopo che il presidente Vladimir V. Putin aveva segnalato che la Russia non avrebbe più garantito la sicurezza delle navi mercantili, un messaggio che ha sottolineato i pericoli che devono affrontare un accordo spartiacque destinato ad alleviare la crisi alimentare globale.

Le autorità russe sono state informate della partenza delle navi martedì, secondo Ismini Palla, portavoce delle Nazioni Unite dell’entità che supervisiona l’accordo, nota come Black Sea Grain Initiative. Lunedì, 12 navi mercantili che trasportavano grano sono salpate senza incidenti dai porti ucraini. La partenza di quelle navi, e di quelle che hanno lasciato l’Ucraina martedì, era stata autorizzata prima che l’accordo fosse sospeso, ha affermato la sig. disse Palla.

La Russia ha annunciato sabato che avrebbe sospeso la sua partecipazione nell’accordo dopo un attacco nel fine settimana alla sua flotta navale del Mar Nero che ha attribuito all’Ucraina. Ma la decisione di Mosca non ha fermato del tutto la circolazione delle navi, almeno per ora.

L’Ucraina è uno dei maggiori esportatori mondiali di grano e altri cereali, e l’accordo di luglio, mediato con l’aiuto della Turchia e delle Nazioni Unite, aveva offerto speranza per l’economia in frantumi dell’Ucraina, nonché la prospettiva di qualche sollievo per dozzine di paesi in L’Africa e oltre stanno affrontando carenze alimentari.

Parlando in una conferenza stampa lunedì sera tardi dopo un incontro con i leader dell’Azerbaigian e dell’Armenia a Sochi, in Russia, il sig. Putin ha ribadito che la Russia stava sospendendo la sua partecipazione all’accordo e ha insistito sul fatto che spettava all’Ucraina garantire la sicurezza di un corridoio stabilito per l’esportazione sicura del grano fuori dall’Ucraina.

READ  1 morto, 17 feriti in un incidente durante la raccolta fondi per le vittime degli incendi

Sig. Putin non ha escluso che la Russia avrebbe onorato di nuovo l’accordo sul grano. “Non stiamo dicendo che stiamo interrompendo la nostra partecipazione a questa operazione”, ha affermato il sig. ha detto Putin. “Stiamo dicendo che lo stiamo mettendo in pausa”.

Sig. Putin ha anche fornito una risposta secca e inquietante quando un giornalista della televisione di stato gli ha chiesto se L’attacco missilistico di lunedì contro l’Ucraina erano una risposta all’attacco alla flotta russa del Mar Nero durante il fine settimana. “Questo è, in parte, il caso”, Mr. ha detto Putin. “Ma questo non è tutto ciò che potremmo fare”.

La decisione di Mosca ha significato fermare la sua partecipazione alle ispezioni navali nel porto di Istanbul e garantire la sicurezza a tutte le navi mercantili che attraversano il Mar Nero, dove domina la sua marina.

Il ministero della Difesa russo ha sottolineato questo punto in una dichiarazione lunedì sera, affermando che il traffico navale attraverso il corridoio di sicurezza stabilito per l’iniziativa sul grano era “inaccettabile”. Ha accusato l’esercito ucraino, senza offrire prove, di aver utilizzato il corridoio per “condurre operazioni” contro la Russia e ha affermato che “non si può parlare di garantire la sicurezza” fino a quando l’Ucraina non si è impegnata ulteriormente a non usarlo per “scopi militari”.

Sottolineando i potenziali rischi per le esportazioni di grano ucraine, l’esercito ucraino ha dichiarato lunedì che i bombardamenti russi del porto di Ochakiv, che si trova sul Mar Nero, hanno colpito due rimorchiatori civili coinvolti nel trasporto di una chiatta di grano. Due persone sono rimaste uccise e un altro membro dell’equipaggio è rimasto ferito. L’incidente e le navi coinvolte non sembravano essere direttamente collegati all’accordo sul grano.

READ  Giganti contro Punteggio Ravens: aggiornamenti in tempo reale, statistiche di gioco, highlights, analisi per la resa dei conti della settimana 6

La dichiarazione del ministero della Difesa russo – unita alle osservazioni del rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite, Vasily Nebenzya, riferito da Interfax che Mosca “non può consentire il passaggio senza ostacoli delle navi senza la nostra ispezione” – segnalava che il movimento delle navi che trasportavano grano potrebbe non continuare.

Funzionari delle Nazioni Unite hanno avuto colloqui con Russia, Ucraina e Turchia, cosa che ha fatto credere alcuni analisti l’accordo potrebbe essere ripristinato. E il presidente Tayyip Erdogan della Turchia detto lunedì che il suo governo avrebbe continuato i suoi sforzi per superare l’opposizione di Mosca. Il Cremlino considera l’accordo, che scadrà a metà novembre a meno che non venga rinnovato, come leva per raggiungere i suoi obiettivi di guerra più ampi, affermano gli analisti.

Alessandra Prokopenko, un analista indipendente ed esperto di Russia che scrive per il Carnegie Endowment for International Peace, ha affermato che un obiettivo russo potrebbe essere quello di assicurarsi ulteriori esenzioni sulle proprie esportazioni di cibo e fertilizzanti dalle cosiddette sanzioni nascoste, come il costo elevato dell’assicurazione navi.

Ivan Nechepurenko e Safak Timur reportage contribuito.