Luglio 4, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Guarda l’ultimo test di pre-lancio del razzo lunare Artemis

Sabato è iniziato il quarto tentativo di test pre-lancio finale, con l’inizio del rifornimento del razzo previsto lunedì mattina.

Il test cruciale, noto come prova in costume bagnato, simula ogni fase del lancio senza che il razzo lasci la rampa di lancio al Kennedy Space Center in Florida.

Questo processo include il caricamento di propellente superfreddo, l’esecuzione di un conto alla rovescia completo che simula il lancio, il ripristino dell’orologio del conto alla rovescia e il drenaggio dei serbatoi del razzo.

I risultati delle prove in costume determineranno quando l’Artemis I senza equipaggio si lancerà in una missione che va oltre la luna e torna sulla Terra. Questa missione darà il via al programma Artemis della NASA, che dovrebbe riportare gli esseri umani sulla luna e far atterrare la prima donna e la prima persona di colore sulla superficie lunare entro il 2025.

Tre precedenti tentativi di prove generali bagnate ad aprile non hanno avuto successo, concludendosi prima che il razzo potesse essere completamente carico di propellente a causa di varie perdite. Da allora questi sono stati corretti, afferma la NASA.

Il 6 giugno il team della NASA ha riportato sulla rampa di lancio del Kennedy Space Center in Florida la pila di razzi Artemis I alta 98 ​​metri, incluso il sistema di lancio spaziale e la navicella spaziale Orion.

Prove in costume: cosa aspettarsi

La prova generale bagnata è iniziata alle 17:00 ET sabato con una “chiamata alle stazioni” – quando tutte le squadre associate alla missione arrivano alle loro console e riferiscono di essere pronte per l’inizio del test e danno il via a un conto alla rovescia di due giorni .

READ  Futures di Wall St, rally dell'euro sulle speranze del vertice Biden-Putin

I preparativi durante il fine settimana consentiranno al team Artemis di iniziare a caricare il propellente nel nucleo del razzo e negli stadi superiori.

Al momento c’è una vista dal vivo del razzo Il sito della NASAcon commento intermittente.

Il tanking è stato sospeso lunedì mattina a causa di un problema identificato con la fornitura di riserva di azoto gassoso. Il team di lancio ha sostituito la valvola causando il problema. Per assicurarsi che la fornitura di backup funzioni come previsto, è stata sostituita come fornitura principale per il test di oggi.

La stiva è stata revocata alle 9:28 ET. L’ossigeno liquido, raffreddato a meno 297 gradi Fahrenheit (meno 182 gradi Celsius) e idrogeno liquido sono stati utilizzati per riempire lo stadio centrale prima di passare allo stadio superiore del razzo. Lo sfiato è stato visibile dal razzo durante tutto il processo.

La fase principale è stata per lo più riempita e il team stava riempiendo la fase superiore quando si sono verificati diversi problemi subito dopo le 14:00 ET.

Il team ha scoperto una perdita di idrogeno in una rapida disconnessione per lo stadio principale e sta risolvendo i problemi. Hanno smesso di riempire lo stadio superiore di ossigeno liquido dopo aver superato le misurazioni della pressione. La pressione verrà ridotta in modo da poter caricare ossigeno liquido.

E qualcosa dalla pila di razzi, dove l’idrogeno liquido in eccesso del razzo che ci ha bruciato con fiamme di propano, ha causato un piccolo fuoco d’erba che brucia verso una strada sterrata. Il team sta monitorando l’incendio sull’erba e non si aspetta che diventi un problema perché è probabile che l’incendio si estingua quando raggiunge la strada sterrata.

READ  Oroscopo del Toro per luglio 2022

Contando alla rovescia

Più tardi inizierà una finestra di test di due ore, con il team Artemis che punta al primo conto alla rovescia alle 16:38 ET. a causa del ritardo del tanking.

In primo luogo, i membri del team eseguirà un conto alla rovescia fino a 33 secondi prima del lancio, quindi interromperà il ciclo. L’orologio verrà ripristinato; quindi il conto alla rovescia riprenderà e durerà fino a circa 10 secondi prima che si verifichi un lancio.

“Durante il test, il team può resistere durante il conto alla rovescia se necessario per verificare le condizioni prima di riprendere il conto alla rovescia, o estendersi oltre la finestra del test, se necessario e le risorse lo consentono”, secondo un aggiornamento sul sito Web della NASA.

I precedenti tentativi di prove in costume hanno già completato molti obiettivi per preparare il razzo al lancio, ha affermato Charlie Blackwell-Thompson, direttore del lancio di Artemis per l’Exploration Ground Systems Program della NASA, durante una conferenza stampa di mercoledì.

“Speriamo di finirli questa volta e superare le operazioni di caricamento criogenico insieme al conteggio dei terminali”, ha detto. “Il nostro team è pronto per partire e non vediamo l’ora di tornare a questo test”.

Il team della missione sta esaminando possibili finestre di lancio per l’invio di Artemis I nel suo viaggio sulla luna a fine estate: dal 23 agosto al 29 agosto, dal 2 settembre al 6 settembre e oltre.

Una volta che la pila di razzi Artemis avrà completato le prove in costume, tornerà nell’edificio di assemblaggio dei veicoli del centro spaziale in attesa del giorno del lancio.

READ  Quello che la Russia sta facendo a Mariupol "sarà ricordato per secoli", dice Zelensky

C’è una lunga storia dietro l’arduo test di nuovi sistemi prima del lancio, e il team Artemis affronta esperienze simili a quelle dei team dell’era Apollo e Shuttle, inclusi tentativi di test multipli e ritardi.

“Non c’è una sola persona nel team che si sottrae alla responsabilità che abbiamo di gestire noi stessi e i nostri appaltatori e di fornire, e fornire mezzi per soddisfare gli obiettivi dei test di volo per (Artemis I) e raggiungere gli obiettivi di Artemis I programma “, ha affermato Jim Free, amministratore associato per la direzione della missione di sviluppo dei sistemi di esplorazione della NASA, durante la conferenza stampa della scorsa settimana.