Luglio 4, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Elon Musk si è assicurato ulteriori finanziamenti per acquisire Twitter, dicono i documenti | Twitter

Elon Musk si è assicurato ulteriori finanziamenti per l’acquisto di Twitter, secondo i documenti finanziari resi pubblici mercoledì, avvicinando il miliardario al completamento dell’accordo di alto profilo.

Il CEO di Tesla ha affermato nella documentazione normativa di aver aumentato il suo finanziamento personale per l’acquisto da $ 27,3 miliardi a $ 33,5 miliardi e si è assicurato ulteriori $ 6,25 miliardi di finanziamento azionario, riducendo l’importo del debito che l’imprenditore avrebbe assunto in $ 44 miliardi Acquista.

L’uomo più ricco del mondo è anche in trattative con gli azionisti, compreso l’ex Twitter Il CEO Jack Dorsey, per ulteriori impegni di finanziamento per finanziare l’accordo, ha affermato nel deposito.

Musk ha inizialmente preso un prestito di 12,5 miliardi di dollari contro le azioni della sua azienda produttrice di auto elettriche Tesla per aiutare a finanziare il suo acquisto di Twitter. Ma lo ha ridotto a $ 6,25 miliardi all’inizio di questo mese dopo aver portato coinvestitori.

L’ultimo deposito arriva dopo che Musk ha detto la scorsa settimana che la sua offerta di acquistare Twitter non andrà avanti fino a quando la società non mostrerà la prova che i bot spam rappresentano meno del 5% degli utenti totali della piattaforma, una mossa che gli analisti suggeriscono ha lo scopo di fare pressione su Twitter affinché accetti un prezzo di vendita più basso.

I dettagli dei piani di finanziamento di Musk sono stati resi pubblici il giorno in cui gli azionisti di Twitter si sono riuniti per il loro incontro regolarmente programmato.

Una votazione sul piano di Musk di acquistare la piattaforma di social media non era all’ordine del giorno, ma si svolgerà in una data futura non ancora determinata.

READ  Giornata nazionale della firma 2022: aggiornamenti in tempo reale, classifiche di reclutamento del football universitario, classifiche di prima classe

Tuttavia, gli azionisti che hanno sollevato proposte di voto hanno spesso invocato il nome del CEO di Tesla.

Gli investitori alla riunione hanno approvato in via preliminare una proposta del fondo pensione comune dello Stato di New York che richiedeva un rapporto sulle politiche e le procedure di Twitter in merito ai contributi politici che utilizzano fondi aziendali.

Due proposte presentate da gruppi di tendenza conservatrice non sono riuscite a raccogliere abbastanza voti per essere approvate. Uno ha chiesto un controllo degli “impatti dell’azienda sui diritti civili e sulla non discriminazione” e ha fatto riferimento ai “programmi ‘antirazzismo’ che cercano di stabilire ‘l’equità razziale / sociale'” come “se stessi profondamente razzisti”. L’altro ha chiesto maggiori informazioni sulle attività di lobbying della società.

Diverse proposte hanno parlato del profondo conflitto esistenziale che si sta verificando tra utenti, dipendenti e azionisti di Twitter.

Il mandato del co-fondatore di Twitter Jack Dorsey come membro del consiglio è scaduto mercoledì. Gli investitori hanno rieletto nel consiglio di amministrazione Patrick Pichette, socio accomandatario di Inovia Capital.

Gli investitori hanno anche bloccato la rielezione di un alleato di Musk nel consiglio di amministrazione, votando contro Egon Durban, il co-direttore della società di private equity Silver Lake, che ha collaborato con Musk nella sua offerta abbandonata per prendere privata la casa di auto elettriche.

“Il consiglio di Twitter non ha abbracciato Elon Musk e la sua visione di Twitter. Quindi il fatto che il suo alleato sia stato rimosso dal consiglio non sorprende “, ha affermato Kim Forrest, chief investment officer di Bokeh Capital Partners a Pittsburgh.

Il voto sul ruolo di Durban potrebbe indicare scetticismo tra gli azionisti sul piano di Musk o la sua disponibilità a pagare ciò che ha offerto, ma ci si aspetta che gli investitori approvino in modo schiacciante l’accordo.

Il consiglio di Twitter inizialmente ha votato per adottare una “pillola velenosa” che limitava la capacità di Musk di aumentare la sua partecipazione nella società, ma in seguito ha votato all’unanimità per accettare la sua offerta di acquisto.

Muschio ad aprile raggiunto un accordo acquistare Twitter a 54,20 dollari per azione. Ma il CEO di Tesla ha detto a maggio l’accordo non può progredire fino a quando la piattaforma non dimostrerà che meno del 5% dei suoi utenti sono account falsi o spam.

La brusca inversione di tendenza ha poco senso se non come tattica per affondare o rinegoziare un accordo che sta diventando sempre più costoso per lui, hanno affermato gli esperti la scorsa settimana. Il fatto che le discussioni si stiano svolgendo pubblicamente, nientemeno che su Twitter, non fa che aumentare il caos.

Gli esperti affermano che Musk non può sospendere unilateralmente l’accordo. Se Musks se ne va, potrebbe essere agganciato per una commissione di rottura di $ 1 miliardo. In alternativa, Twitter potrebbe citare in giudizio Musk per costringerlo a procedere con l’accordo, anche se gli esperti ritengono che sia altamente improbabile.

Anche se gli azionisti approveranno le proposte, non sarà vincolante, ha affermato Donna Hitscherich, professoressa di finanza alla Columbia Business School.

Le azioni di Twitter sono aumentate di circa il 6% a $ 39,15 nel trading esteso.

Non è stato possibile contattare immediatamente Musk per un commento sui dettagli del risultato normativo.