Gennaio 29, 2023

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Donald Trump sapeva di frode fiscale nella sua azienda, sostengono i pubblici ministeri

Commento

NEW YORK – Donald Trump sapeva di a Frode fiscale di 15 anni condotto da dirigenti di lunga data della sua omonima azienda, ha sostenuto venerdì un pubblico ministero, dicendo che l’attività illegale è terminata quando la società ha ripulito le sue pratiche commerciali nel periodo in cui Trump è entrato alla Casa Bianca.

Alla chiusura del dell’Organizzazione Trump processo penale, i pubblici ministeri hanno introdotto l’idea che Trump fosse a conoscenza dei crimini commessi dai suoi principali vice. L’affermazione era un modo per sostenere la loro teoria secondo cui la società immobiliare, di ospitalità e di golf è penalmente colpevole e ha beneficiato di evasione fiscale.

“L’intera narrazione secondo cui Donald Trump era beatamente ignorante non era reale”, ha detto l’assistente procuratore distrettuale Joshua Steinglass durante la sua sintesi. Ha chiesto ai giurati, che probabilmente inizieranno le deliberazioni sul caso lunedì, di respingere l’idea che i dirigenti che hanno commesso crimini fossero semplicemente diventati “canaglia”.

Allo stesso tempo, Steinglass ha anche detto alla giuria che “non importa” se credono che Trump fosse a conoscenza della frode, perché l’ex presidente non è considerato un cospiratore nel caso.

Trump non è stato accusato di illeciti. Allen Weisselberg, il suo ex chief financial officer e impiegato della famiglia Trump per mezzo secolo, si è dichiarato colpevole di frode quest’estate. Testimonianza sulla frode di Weisselberg e del controllore della Trump Organization Jeffrey McConney, a cui è stata concessa l’immunità automaticamente dalla legge statale quando è comparso davanti al gran giurìerano elementi chiave del caso dell’accusa.

READ  Gli esperti legali I giudici del seggio di Kyle Rittenhouse decidono il suo destino alla lotteria

Il maestro speciale Trump Mar-a-Lago colpito dalla corte d’appello

I pubblici ministeri affermano che la società ha tratto profitto dalla frode in vari modi, tra cui riducendo i costi del personale e risparmiando sul carico fiscale Medicare.

Affinché la società sia dichiarata colpevole di illeciti e multata fino a $ 1,6 milioni, il procuratore distrettuale deve dimostrare che Weisselberg o McConney avevano “qualche intenzione” di aiutare la società oltre a ridurre la responsabilità fiscale per se stessi. La frode ha coinvolto appartamenti di lusso non tassati, Mercedes-Benz e tasse scolastiche private per i nipoti di Weisselberg.

In un post di Truth Social all’inizio di questa settimana, Trump sembrava confutare qualsiasi suggerimento di sapere cosa avevano fatto Weisselberg e McConney, scrivendo che “non c’era alcun vantaggio per ‘Trump'” e che “ne eravamo a conoscenza”.

L’avvocato difensore Susan Necheles ha ricordato ai giurati nella sua sintesi giovedì che Weisselberg e McConney avevano testimoniato che Trump “non sapeva come venivano riportate le cose sulle dichiarazioni dei redditi di Allen Weisselberg” e ha sostenuto che Trump non era a conoscenza dei reati fiscali dei suoi dirigenti.

Durante il processo, i pubblici ministeri avevano ampiamente evitato la questione e non hanno presentato prove per confutare direttamente la tesi di Weisselberg e McConney. Ma venerdì, il giudice della Corte Suprema di New York Juan Merchan ha stabilito che gli avvocati della Trump Organization hanno aperto la porta alla discussione se Trump fosse a conoscenza dicendo ai giurati. Weisselberg aveva “tradito” la famiglia Trump.

“Il fatto che ciò sia stato sanzionato e una pratica che era nota al sig. Trump rifiuta direttamente quella narrativa errata”, ha sostenuto Steinglass in una discussione che si è svolta al di fuori della presenza della giuria.

READ  Vladimir Kara-Murza arrestato a Mosca dopo un'intervista alla CNN in cui criticava Putin

Weisselberg testimonia che i regimi fiscali della Trump Organization erano a suo vantaggio

Merchan ha accettato di consentire ai pubblici ministeri di sottolineare questo punto, osservando che il team di difesa della Trump Organization “ripetutamente” ha menzionato Trump durante il processo, apparentemente “nel tentativo di prendere le distanze da Mr. Trump dal tavolo della difesa e da questi procedimenti”.

Weisselberg e altri dirigenti dell’azienda hanno ricevuto bonus annuali riportati su moduli fiscali noti come 1099, che vengono generalmente utilizzati per pagare appaltatori indipendenti, non dipendenti. Secondo la testimonianza, era un’operazione standard del team contabile della Trump Organization prima del 2017, quando Trump è diventato presidente.

Gli avvocati della Trump Organization hanno sostenuto che Weisselberg – che è ancora sul libro paga dell’azienda ma è in congedo retribuito – ha orchestrato la frode fiscale in segreto, nascondendo la sua condotta a Trump. Weisselberg ha testimoniato che Trump ha approvato il suo stipendio e gli importi dei bonus annuali, ma non sapeva del suo armeggiare con il modo in cui veniva riportato il reddito, il che gli ha fatto risparmiare $ 1,7 milioni di tasse dal 2005 al 2017.

Weisselberg si è dichiarato colpevole ad agosto di reati tra cui frode fiscale e associazione a delinquere. Rischiando fino a 15 anni di carcere, ha accettato di testimoniare contro la società in cambio di una pena notevolmente ridotta di cinque mesi di carcere. Deve anche pagare circa $ 2 milioni in tasse arretrate e multe.

Donald Trump, 3 dei suoi figli accusati di frode commerciale da New York AG

Il caso nasce da un’indagine di tre anni del procuratore distrettuale di Manhattan Alvin Bragg e del suo predecessore, Cyrus R. Vance Jr.

READ  Musk vende azioni Tesla per un valore di $ 6,9 miliardi, cita la possibilità di un accordo forzato su Twitter

Bragg ha affermato che l’indagine su Trump è in corso e ha suggerito che il suo team – che è stato ricostruito da quando Vance ha lasciato l’incarico quasi un anno fa – sta intraprendendo una nuova revisione dei focus passati della lunga indagine. L’indagine criminale originariamente derivava da una revisione di un pagamento in denaro segreto all’attrice di film per adulti Stormy Daniels durante la campagna presidenziale di Trump del 2016, presumibilmente per tenerla tranquilla su un incontro sessuale che avevano avuto.

Separatamente, Trump, Weisselberg e tre dei figli adulti di Trump, insieme alla Trump Organization, sono stati citati in giudizio da Il procuratore generale di New York Letitia James (D) per presunta frode relativa alla manipolazione dei valori delle proprietà di proprietà di Trump e alle pratiche di ingannare intenzionalmente prestatori e assicuratori per ottenere prestiti e tassi di polizza migliori.

Tale caso dovrebbe essere processato alla fine del prossimo anno e potrebbe sostanzialmente paralizzare la capacità della Trump Organization di fare affari a New York.