Maggio 26, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Biden impone ulteriori sanzioni alla Russia: ‘Putin ha scelto questa guerra’

“Putin è l’aggressore. Putin ha scelto questa guerra. E ora lui e il suo Paese ne sopporteranno le conseguenze”, ha detto Biden, definendo una serie di misure che “imporranno gravi costi all’economia russa, sia nell’immediato che nel tempo”.

Le nuove sanzioni includono blocchi all’esportazione di tecnologia, un fulcro dell’approccio di Biden che, secondo lui, limiterebbe gravemente la capacità della Russia di far avanzare il suo settore militare e aerospaziale. Ha anche applicato sanzioni alle banche russe e ai “miliardari corrotti” e alle loro famiglie vicine al Cremlino.

Gli obiettivi non erano limitati alla Russia. Gli Stati Uniti hanno anche inseguito individui in Bielorussia, incluso il ministro della Difesa del paese, per il ruolo di quel paese nel facilitare l’attacco russo.

“Le nostre forze non sono e non saranno impegnate nel conflitto”, ha detto. “Le nostre forze non andranno in Europa per combattere in Ucraina, ma per difendere i nostri alleati della NATO e rassicurare quegli alleati a est”.

Biden si è rivolto alla nazione dalla Sala Est della Casa Bianca, la sua prima apparizione in pubblico da quando l’attacco russo è iniziato alla fine di mercoledì. Nelle sue osservazioni, Biden ha definito l’invasione russa del suo vicino come un momento generazionale che ha il potenziale per capovolgere l’ordine globale.

“Le azioni di Putin tradiscono una visione sinistra per il futuro del nostro mondo, uno in cui le nazioni prendono ciò che vogliono con la forza”, ha detto.

Ha dichiarato che le azioni del presidente russo “finiranno per costare caro alla Russia, economicamente e strategicamente”.

Le nuove sanzioni, le ultime rappresaglie degli Stati Uniti contro Mosca questa settimana, erano state riservate poiché Biden sperava di mantenere una certa influenza nel dissuadere Putin da un’invasione su vasta scala. Ma finora, le minacce occidentali di punizione economica, così come la strategia di Biden rivelando ciò che gli Stati Uniti sapevano sull’accumulo di forze da parte di Putin per cercare di far indovinare se stesso il leader russo, si sono rivelati inefficaci.
Dopo mesi di previsioni e avvertimenti, le forze russe iniziato il loro attacco all’Ucraina Giovedì mattina ora locale, con notizie di truppe che attraversano il confine a nord e sud, esplosioni in diverse città, inclusa la capitale Kiev, e avvertimenti di Putin di futuri spargimenti di sangue a meno che le forze ucraine non depongano le armi.

Le sanzioni di Biden ora hanno lo scopo di punire le azioni di Putin, piuttosto che prevenirle, inseguendo l’economia russa, le sue capacità militari e quelle più vicine al presidente russo. Quanto possano alterare il processo decisionale di Putin in futuro, tuttavia, rimane una questione aperta.

READ  Gli atleti russi e bielorussi potranno partecipare come neutrali ai Giochi Paralimpici Invernali del 2022

“Nessuno si aspettava che le sanzioni impedissero che accadesse qualcosa. Ci vorrà del tempo. Dobbiamo mostrare determinazione. Sa cosa sta arrivando”, ha detto Biden.

Consapevole dell’aumento dei prezzi del gas negli Stati Uniti, Biden ha detto che stava lavorando per limitare le ricadute che le nuove sanzioni avrebbero sui prezzi dell’energia. Ha detto che gli Stati Uniti erano pronti a rilasciare barili dalla Strategic Petroleum Reserve insieme ai suoi alleati.

“So che è difficile e che gli americani stanno già soffrendo”, ha detto. “Farò tutto ciò che è in mio potere per limitare il dolore che gli americani provano alla pompa di benzina”.

Prima di parlare, Biden ha conferito con i leader del Gruppo delle 7 nazioni industrializzate su quali sanzioni intendevano imporre, sperando di coordinare una risposta che proietti unità tra gli alleati occidentali. Funzionari statunitensi ed europei hanno parlato al telefono durante la notte fino a giovedì per coordinare le loro risposte.

In una dichiarazione congiunta dopo l’incontro virtuale, i leader del G7 hanno affermato che Putin ha “reintrodotto la guerra nel continente europeo”.

“Si è messo dalla parte sbagliata della storia”, hanno scritto i leader.

Giovedì mattina, la presidente della Commissione Ue Ursula von Leyen ha promesso di “indebolire la base economica della Russia e la sua capacità di modernizzazione” a seguito del “barbaro attacco” della Russia contro l’Ucraina.

“Congeleremo le attività russe nell’Unione europea e fermeremo l’accesso delle banche russe ai mercati finanziari europei”, ha affermato.

Biden ha anche convocato una riunione del suo Consiglio di sicurezza nazionale giovedì mattina per discutere della situazione in Ucraina, ha affermato un funzionario della Casa Bianca.

READ  La Corte Suprema del Wisconsin approva le mappe legislative disegnate dai repubblicani

I principali assistenti alla sicurezza nazionale di Biden hanno convocato riunioni di emergenza mercoledì alla fine dell’annuncio di Putin, in un discorso televisivo, del suo piano per lanciare una “operazione militare” contro l’Ucraina. Il discorso è andato in onda in Russia nello stesso momento in cui il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si stava convocando per condannare il comportamento di Mosca, cogliendo alla sprovvista alcuni delegati.

Rannicchiati nell’ala ovest, il consigliere per la sicurezza nazionale di Biden Jake Sullivan e altri alti funzionari hanno preparato una dichiarazione di Biden in cui condannano l’attacco russo come “non provocato e ingiustificato”.

“Il presidente Putin ha scelto una guerra premeditata che porterà una catastrofica perdita di vite umane e sofferenza umana”, ha scritto Biden nella dichiarazione, rilasciata alle 22:25 ET proprio quando sono iniziate le esplosioni a Kiev.

Un’ora dopo, Biden era al telefono con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che ha contattato la Casa Bianca mentre il suo paese era sotto assedio.

“Mi ha chiesto di invitare i leader del mondo a parlare chiaramente contro la flagrante aggressione del presidente Putin e di stare dalla parte del popolo ucraino”, ha detto Biden in seguito in una dichiarazione. Ha detto che gli Stati Uniti ei loro partner hanno pianificato di “imporre severe sanzioni alla Russia”.

Biden ha annunciato un pacchetto più limitato di sanzioni lunedì successivo La decisione iniziale di Putin inviare truppe in Ucraina dopo il riconoscimento di due regioni filo-russe nella parte orientale del paese. Quelle misure sono andate contro due istituzioni finanziarie di proprietà statale, tre membri della cerchia ristretta di Putin e il debito sovrano della Russia.

Questa storia e il titolo sono stati aggiornati giovedì con ulteriori sviluppi.