Maggio 24, 2022

ToBe Magazine

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Tobe Magazine

Attacco di squalo: il nuotatore muore dopo essere stato morso a Little Bay Beach a Sydney, in Australia

La polizia del New South Wales (NSW) ha dichiarato mercoledì in una dichiarazione che i servizi di emergenza sono stati chiamati a Buchan Point, Malabar – dove si trova la Little Bay Beach – intorno alle 16:35 ora locale “dopo aver ricevuto un rapporto secondo cui uno squalo ha attaccato un nuotatore in acqua. “

Secondo la dichiarazione, gli agenti che hanno assistito alla scena, insieme al Marine Area Command e al Surf Life Saving NSW, hanno trovato “resti umani” nell’acqua.

Quattro squadre di ambulanze e un elicottero di soccorso con un medico di terapia intensiva e un paramedico sono stati inviati nell’area, ha detto la NSW Ambulance alla CNN in una dichiarazione.

“Purtroppo, questa persona ha subito ferite catastrofiche a seguito dell’attacco e non c’era nulla che i paramedici potessero fare quando siamo arrivati ​​sulla scena”, ha detto l’ispettore dell’ambulanza del NSW Lucky Phrachanh.

Little Bay Beach e le spiagge circostanti sono state chiuse per 24 ore, ha affermato il consiglio comunale di Randwick. Il consiglio ha aggiunto che si tratta del primo attacco mortale di squali a Randwick City nella memoria recente.

Il sindaco di Randwick, Dylan Parker, ha dichiarato in una dichiarazione: “La costa è il cortile della nostra comunità. Little Bay è normalmente un posto così calmo e bellissimo, apprezzato dalle famiglie.

“Perdere qualcuno a causa di un attacco di squalo come questo è agghiacciante. Siamo tutti sotto shock. Il cuore di tutta la nostra comunità è rivolto alla famiglia della vittima”.

La polizia del NSW ha detto che si collegherà con il Dipartimento dell’industria primaria per indagare sulle circostanze della morte del nuotatore.

READ  Venti persone sono state salvate durante la notte sul tram del New Mexico e un'altra è rimasta intrappolata

La polizia ha detto che sarà preparato un rapporto per il medico legale.

Australia classificato dietro solo agli Stati Uniti nel numero di incontri non provocati di squali con umani nel 2021, secondo l’International Shark Attack File del Florida Museum.

Il museo descrive i “morsi non provocati” come incidenti in cui un morso di un essere umano avviene nell’habitat naturale dello squalo senza alcuna provocazione umana dello squalo. I “morsi provocati” sono classificati come quando un essere umano inizia in qualche modo l’interazione con uno squalo.