Vasily Klyukin rende uniche le imbarcazioni da sogno

Un Mondrian sullo yacht

Stufi dei soliti, noiosi e sontuosissimi yacht? Stanchi degli scafi eleganti e ordinati, che imprigionano il vostro spirito artistico milionario? Niente paura, per rallegrare quei monotoni e ripetitivi viaggi in barca che tediano le vostre lunghe estati in giro fra Costa Smeralda e Antille, ecco che arriva Vasily Klyukin, il designer russo che ha concepito sei progetti di yacht davvero singolari pensati per il viaggiatore di lusso audace e avventuroso. Immediatamente riconoscibili, le barche subiscono l’influenza estetica di una serie di fonti visive come le metropoli enormi, gli animali e gli artisti, il tutto concepito per essere sbalorditivo e regalare un’esperienza di crociera unica. Dettagli in metallo e vetro, vibranti colori primari e una scintillante distesa di luci definiscono motivi e temi delle imbarcazioni, decorate e allestite per distinguersi in mare. Ma le parole non bastano, date un’occhiata alla serie completa nella gallery di seguito, accompagnati dalle parole di Klyukin circa il concetto e l’interpretazione di ogni progetto.

courtesy of vasily klyukin

courtesy of vasily klyukin

“Il mio concept di ‘Mondrian‘ è lungo 65 metri e dispone di 4 ponti. Le semplici forme e i colori sono in realtà molto difficili da combinare con successo. Tuttavia, questo concept mostra come – senza cambiare la forma classica dello yacht – è possibile rendere la vostra barca molto diversa dagli altri, con il solo aiuto di angoli e colori – ha spiegato Vasily Klyukin -. Ad oggi, Azzam, è il più grande yacht privato (180 metri), seguito dallo yacht di Roman Abramovich Pelorus. Ma il mio preferito è lo yacht A, costruito per Andrey Melnichenko su un progetto di Philippe Starck – precisa Klyukin. – Il vincitore per lunghezza o velocità spesso non può essere determinato ad occhio nudo. Ci sono così tante belle barche, bianche o blu… Ma se non sei un professionista di yacht d’affari, non sarai mai in grado di identificarli. Lo yacht A è immediatamente riconoscibile da qualsiasi distanza: diventa la decorazione principale di qualsiasi porto o baia in cui ormeggi”.

Roberta Masella


Leggi anche
48 metri per conquistare il Mediterraneo
Navetta 37, la più grande Custom Line
Camera con vista sulla Costa Smeralda
Il battesimo di Azzam
Primadonna, di nome e di fatto
Discover the other Italy





?>